D’AUCELLI TORNA IN CONSIGLIO COMUNALE

Lo ha stabilito ieri il Consiglio di Stato, accogliendo l’appello del Socialista. Fioriello è fuori, IdV torna ad un solo consigliere.

1914200824.jpgSoltanto due sedute sulla poltrona di consigliere comunale per Giuseppe Fioriello, che oggi deve rivedere la sua posizione. Ha avuto successo, infatti, il ricorso presentato davanti al Consiglio di Stato da Michele D’aucelli sulla sentenza del TAR che lo aveva escluso dal novero dell’assise cittadina.
La faccenda è nota. All’indomani della vittoria del centro destra alle elezioni amministrative, un complicatissimo calcolo sui resti per l’attribuzione dei seggi aveva destinato l’ultimo seggio disponsibile all’opposizione al Partito Socialista. Beneficiario di questa scelta risultò appunto Michele d’Aucelli. Tuttavia il calcolo risultò controverso, in merito soprattutto al valore dell’apparentamento pre-ballottaggio, tanto che molti osservatori avevano da subito attribuito il seggio ballerino all’Italia dei Valori e quindi riconosciuto consigliere comunale Giuseppe Fioriello. L’Ufficio centrale elettorale però fu di diverso avviso decretanto l’elezione dell’ex assessore alle finanze della giunta Pice. Il partito Di Pietro, dal canto suo, non ci stava e presentava immediato ricorso al TAR della Puglia. Il presidente del TAR, il bitontino Amedeo Urbano decretava la fondatezza del ricorso di IDV e l’elezione dell’esponente di Italia dei Valori, che proprio nella seduta consigliare di Martedì 30 settembre faceva ufficialmente ritorno a PAlazzo Gentile. Adesso però il nuovo colpo di scena con la sentenza del Consiglio di Stato, resa nota nel tardo pomeriggio di ieri, e di cui si è in attesa della pubblicazione delle motivazioni. Con questa decisione il Partito Socialista torna ad avere due consiglieri mentre l’Italia dei Valori riduce, nuovamente, la sua presenza al solo Franco Illuzzi.

Francesco Paolo Cambione
D’AUCELLI TORNA IN CONSIGLIO COMUNALEultima modifica: 2008-10-08T09:02:00+02:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

22 pensieri su “D’AUCELLI TORNA IN CONSIGLIO COMUNALE

  1. Lo dicevo e scrivevo dal giorno dopo il risultato delle elezioni……….
    come vedete Cirano (e rispondo a più di uno) prima di scrivere o parlare si assicura che il cervello sia collegato alla bocca o alle mani………

    Ci mancheranno le sortite offensive contro i suoi ex amici del Sig. Fioriello.
    Ci mancheranno tanto!!!!

  2. Nicola, in tutta onestà e se me lo permetti, devo dirti che il tuo commento non mi è piaciuto affatto!

    Non capisco perchè scagliarsi in siffatto modo contro il dott. Daucelli, reo di aver ritenuto di aver subito un torto e si è rivolto al Consiglio di Stato per chiedere chiarimenti. Sono convinto che se la sentenza fosse stata negativa il dott. Daucelli non avrebbe perso neanche un minuto e avrebbe fatto gli auguri di buon lavoro al consigliere Fioriello.
    Considerando che “ufficialmente” si Daucelli che Fioriello stanno all’opposizione perchè pensare che Fioriello potesse portare benefici e Daucelli no?

    Mi spiace ma le regole devono essere accettate e Daucelli è legittimato a sedersi in Consiglio Comunale come lo sarebbe stato Fioriello se il Consiglio di Stato si fosse espresso in altra maniera.

    Quanto al discorso dei Socialisti (e mi fa specie che devo farlo proprio io questo discorso, Dio mi perdoni) faccio notare come a Bitonto, in controtendenza nazionale, il Partito Socialista è più vivo che mai e, se seguissi più assiduamente (ammesso che non lo faccia) i Consigli Comunali sapresti che i consiglieri Socialisti hanno sempre votato con coscienza e mai per appartenenza.

    Detto questo faccio i miei auguri al consigliere Daucelli e offro la mia solidarietà a Giuseppe Fioriello in questo momento di indubbia delusione.

  3. Non credo che abbia fatto lo sgradasso, se tu fossi stato presente in consiglio comunale, mio caro “rocco”, ha semplicemente motivato le ragioni di una sconfitta epocale del centro sinistra a Bitonto…. grazie al rincorrere vedcchie padstoie e rivendicazioni del passato e andando ergo divisi. Dire cheTUTTO IL CENTRO SINISTRA ha perso col 57% dei voti è veramente patetico, paradossale e ridicolo!! Questo modo di parlare liberamente non è da “SGRADASSO” tant’è che ha pagato con in questa situazione TUTTA LA VECCHIA CASTA e non solo lui! E poi so che lui ha già avuto un infarto l’anno scorso…. augurargli anche un aumento del volume del fegato…. mi sembra un pò troppo. Ma mi sa che farà ulteriore ricorso in CASSAZIONE…

  4. In bocca al lupo al Cons. Daucelli x il rinnovato impegno con cui si accinge a riprendere l’attività consiliare a favore della nostra Città.
    Complimenti allo stesso Daucelli ed al suo legale x la vittoria in Consiglio di Stato, ribaltando la sentenza del TAR.

    Un pensiero di vicinanza anche a Fioriello: riprovaci alla prossima!

    Affermare che il PS a Bitonto non abbia niente da dire è una considerazione abbastanza forte, caro zohar73. Capisco che non ti sia ancora “capacitato” che il seggio sia stato riassegnato ai tanto odiati&vituperati socialisti….però fattene una ragione, dormici sù e vedrai che passa tutto!
    Sulle responsabilità rispetto alla sconfitta del CentroSinistra a Bitonto: a me hanno insegnato che in politica chi più conta/pesa ha maggiori responsabilità nella sconfitta e maggiori onori nella vittoria…lascio a te trarre le dovute conclusioni.

    Concludo: il problema non è avere a Bitonto un Grande Partito Socialista ma impegnarsi concretamente affinchè le Idee Socialiste, queste sì grandi, non vengano definitivamente seppellite.
    Poichè le idee camminano sulle gambe degli uomini (Nenni docet), sono questi ultimi che servono…e servono a tutto il CentroSinistra a Bitonto, al di là ed al di sopra di inutili e dannosi steccati/perimetri/orticelli!!!

Lascia un commento