L’ASSESSORE GIAMMARELLI LANCIA LA GIORNATA DELLA SOLIDARIETÀ

L’annuncio durante la presentazione del restauro della pala di Nicola Gliri a Villa Giovanni XXIII. Sarà un’occasione per promuovere un coordinamento tra tutte le realtà attive sul territorio.

192790067.jpgÈ stata una presentazione quasi a sorpresa quella avvenuta domenica sera a Villa Giovanni XXIII. In occasione della sosta dell’immagine della Madonna delle Grazie, infatti, è stato presentato il restauro di una preziosa pala del pittore bitontino Nicola Gliri, datata 1631. Il restauro, mirabile per fedeltà all’originale e capacità di esprimere il sentimento autentico dell’autore, vanta la paternità dell’artista concittadino Dino Fioriello, di cui Bitonto conserva notevoli esempi della capacità di restaurare manufatti d’arte antica.
La notizia della cerimonia era stata comunicata dai responsabili della struttura di accoglienza solo a pochi e selezionati amici e soltanto la fortuita concomitanza con la Messa di commiato all’immagine della Madonna ha fatto sì che fosse presente un pubblico numeroso. Un regalo così importante per la comunità fatto passare sotto silenzio e tenuto nascosto alla collettività.
Alla cerimonia sono intervenuti il geometra Francesco Amendolagine Presidente del Centro servizio sociale, il professor Michele Giorgio presidente della onlus “Villa Giovanni XXIII”, il professor Domenico Saracino ex presidente della struttura. Il lavoro di restauro è stato presentato dal professor Nicola Pice che, per meglio sostenere il suo discorso, ha mostrato anche delle diapositive in grado di guidare lo spettatore lungo le varie fasi dell’intervento di recupero.
Il sindaco Raffaele Valla nel suo intervento ha tenuto a ribadire che la pala di Nicola Gliri va considerata un “patrimonio della città” e, in quanto tale, ha annunciato che l’amministrazione comunale intende farsi carico delle spese sostenute per il suo restauro.
Dall’assessore alla cultura, Antonio Giammarelli, però, la notizia più  interessante: la creazione di una ‘Giornata della Solidarietà’. Partendo dall’intreccio, spesso indissolubile, tra arte e solidarietà, il professore ha ribadito la necessità di sostenere una ‘cultura della solidarietà’ in città. E proprio in questa direzione, con la partecipazione di tutte le realtà positive che operano sul territorio, si pone come momento significativo una giornata che sia di festa e nel contempo di analisi delle attività sociali. L’assessore Giammarelli ha annunciato che nei prossimi giorni si metterà in contatto con i vertici della Onlus per iniziare a mettere a punto la macchina organizzativa.
In una città in cui sono numerosissime le associazioni che si rifanno ai valori della solidarietà, molte quasi sconosciute, una manifestazione simile può essere davvero l’occasione per fare il punto dello stato dell’arte, altresì per evidenziare quelli che sono i passi per arrivare a realizzare un coordinamento dei vari attori e rendere sempre più efficiente quelle maglie della solidarietà che, già nei decenni scorsi, hanno visto protagonisti illuminati concittadini.

Francesco Paolo Cambione

L’ASSESSORE GIAMMARELLI LANCIA LA GIORNATA DELLA SOLIDARIETÀultima modifica: 2008-09-05T08:56:00+02:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “L’ASSESSORE GIAMMARELLI LANCIA LA GIORNATA DELLA SOLIDARIETÀ

Lascia un commento