APPROVATE LE COMMISIONI CONSIGLIARI

Questa la composizione delle strutture permanenti dell’emiciclo

In virtù di una nuova disponibilità bipartisan a venirsi incontro  le Commissioni Permanenti sono state approvate a votazione segreta e distinta tra maggioranza e minoranza.
Nella I Commissione, relativa a “Personale, Pari Opportunità, Decentramento e frazioni, Istituti di partecipazione alla vita amministrativa, Contratti e appalti, Contenzioso, Servizi Demografici, Relazioni con gli altri Enti Locali e con l’UE” sono stati eletti Sannicandro (Valori Sociali), Patierno (Lista Valla), Di Carlo (PdL), Liaci (PdL), Gesmundo (PD), Masciale (PD) e Saracino (PD).
Perrini (PdL), Lonardelli (UDC), Tassari (PdL), Formisano (PdL), D’Aucelli (PS), Masciale (PD)e Fallacara (PD) sono invece i componenti della II commissione, deputata a “Finanza, Programmazione economica, Bilancio, Patrimonio, Industria, Artigianato, Agricoltura, Commercio, Problematiche di lavoro e formazione, Polizia rurale”.
Terza commissione quella attinente a “Urbanistica, Lavori pubblici, Viabilità e gestione del traffico, Arredo urbano, Polizia urbana e controllo del territorio”, in cui risultano eletti Fiore (PdL), Cuoccio (Valori Sociali), Labianca (UDC), Patierno (Lista Valla), Gesmundo (PD), Natilla (Riformisti) e D’Aucelli PS).
A discutere di “Cultura, Pubblica Istruzione, Beni culturali e artistici, Tempo libero, Sport, Turismo, Promozione dell’immagine, Assistenza, Servizi sociali e Volontariato” saranno chiamati invece Muschitiello (CdP), Sannicandro (Valori Sociali), Colangiuli (PdL), Formisano (PdL), Ricci (PD), Pinto (PD) e Scauro (PS) nella IV commissione.
Eletti, infine, nella V commissione (Ambiente, Igiene e sanità, Aziende speciali, Politiche ospedaliere, Istituti ed interventi di interazione con le ASL, Mattatoio, Cimitero, Annona, Fiere e mercati, Sicurezza sociale) i consiglieri Farella (Nuovo PSI), Granieri (Lista Valla), Napoli (Nuovo PSI), Di Carlo (PdL), Illuzzi (IdV), Palmieri (Laboratorio) e Rossiello (PD).
Delicato il capitolo della Commissione di Controllo e Garanzia, deputata a filtro dell’attività amministrativa della giunta. I consiglieri di minoranza ad essa destinati sono Palmieri (Laboratorio), Natilla (Riformisti) e Ricci (PD), quelli di opposizione Napoli (Nuovo PSI), Lonardelli (UDC), Ferrara (Valori Sociali) e Colangiuli (PdL). 
Definiti quindi anche i termini economici delle indennità da corrispondere ai componenti delle commissioni e del consiglio (277.207,74 € per l’intero anno 2008), con le relative previsioni numeriche di sedute.

articolo di Sabino Paparella
APPROVATE LE COMMISIONI CONSIGLIARIultima modifica: 2008-07-20T10:00:00+02:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “APPROVATE LE COMMISIONI CONSIGLIARI

  1. E le commissioni furono!!!
    Adesso la maggioranza potrà “finalmente” lavorare con l’ausilio, le idee, le competenze e la diaettica di tutti i propri membri del consiglio. Non ci sono più scuse. Finalmente la minoranza, con una strategia comunque discutibile, se vogliamo, ha fatto un passo indietro dopo aver atteso vanamente (INGENUI, pensavate che il Sindaco si scusasse per qualche frase ai limiti della querela?) un segnale distensivo dalla maggioranza.
    Sarà possibile mettere in moto la macchina amministrativa adesso o avete già prenotato le vacanze e ne riparleremo a settembre?

    Sono convinto, ironia a parte, che le commissioni siano il sale della partecipazione cittadina e l’occasione per tutti di dare il proprio contributo personale alla collettività.

    Adesso, però, cara maggioranza, fuori con le linee programmatiche!!
    Visto che l’assalto a Palazo gentile era stato preparato con scrupolosità e furbizia, mi aspttavo che il programma fosse pronto il giorno stesso della Vittoria.
    E per favore, fateci ascoltare la soave voce del Sindaco, così pronto a tuonare quando viene punto nel proprio orgoglio personale e professionale e non altrimenti reattivo quando gli vengono fatte domande o viene presso alla sprovvista da qualche uscita ESUBERANTE dei propri assessori.

    Buon lavoro a tutti!

  2. caro Cirano, c’è tutta la pausa estiva che darà, se non a tutti (ai più onesti), il tempo di ben valutare tutte le convenienze per sistemare i propri comodi. Tanto, qualcuno , è convinto che Cretien, oltre a non avere il dono della dialettica, che sia anche scemo.
    Ne han dette tante, proprio quelli che sono li seduti tra gli scranni dell’emiciclo e che conoscono, purtrippo solo il sentimento dell’ingratitudine.
    Spero che il tuo naso abbia sviluppeto un buon olfatto e non solo la forma proboscdate, che, se vogliamo, in alcune circostanze può essere anche utile per godimenti non solo olfattivi.
    tua rossana, per metà; l’altra metà è per cretien (Cristiano)

  3. Ciranone, dolce nasino ed amor mio, la lunga serie di puntini non la capisco. Per favore esplicitali. Saranno quelli che mancano nelle frasi d’amore per me, da mettere, così, a caso, dove servono, come nei?
    Ti prego, caro, rimembrami l’ormai antica insegnante d’italiano (ieir boun o ieir racchie). Io ho cominciato a perdere la memoria oltre che i capelli, ciò che in realtà mantenevano i neuroni.
    La tua Rossana, platonicamente.

  4. Chiedo scusa ma non sarebbe stato più logico che nella commissione che si occupa delle Politiche Ospedaliere fossero presenti Scauro e magari anche Muschitiello?
    Ed ancora: nella commissione che si occupa di Cultura e Pubblica Istruzione non sarebbe stato più logico che ci fossero i professori Rossiello, Masciale e Labianca?

  5. la stessa cosa si potrebbe dire sulla Prestigiacomo che non c’azzecca niente con l’Ambiente o la Carfagna con le pari opportunità…e via discorrendo….
    io della politica ho capito una cosa,è lo specchio del paese,tutti i vizi,idifetti che abbiamo noi italiani vengono amplificati in politica.
    la meritocrazia esiste in italia?figuriamoci se la politica può fare eccezione,le persone sbagliate vanno nei posti sbagliati……per cui non cercare il perchè di tale iirazionalità,è così la politica….

Lascia un commento