BITONTO SCHIACCIA – NOCI E VOLA IN SERIE C

Volley Ball: promozione in serie C
Caricato da BitontoTv

Domenica la Volley Ball femminile si è aggiudicata la promozione . La vittoria dei play-off conseguita in casa con 3 set a 1

Brave ragazze, C siamo”: questo lo striscione che domenica scorsa ringraziava le giocatrici della Volley Ball Bitonto. Battendo il Noci 3 set a 1, infatti, le bitontine sono passate in serie C.
La gara rientrava nei play – off (disputati, ad incrocio, tra le terze e le quarte classificate dei due campionati pugliesi): tre squadre su quattro accedevano alla serie successiva.
Bitonto, classificatasi terza nel campionato “nord” della Puglia, ha prima incontrato, perdendo, il Lizzanello, quarta classificata nel campionato “sud” pugliese, quindi il Noci.
Qui, gara di andata persa 2 set a 3 per la Volley Ball, e ritorno vinto 3 set a 1. Risultato che si è ripetuto nella gara di “bella”, tenutasi a Bitonto. Primo e secondo set vinti dalle giocatrici di casa rispettivamente 25 a 22 e 25 a 20; vittoria per il Noci nel set numero 3 (25 – 16), e bruciante – e definitiva – vittoria per le bitontine che per prime hanno raggiunto i 25 punti del quarto set, lasciando le avversarie a quota 13.
Unico demerito per le ragazze, tra i tanti recuperi degni di nota e il fondamentale gioco di squadra, le troppe battute sbagliate.
L’allenatore, Vito Sassanelli, ha evidenziato pregi e difetti delle pallavoliste di Bitonto: “Sono arrivato a novembre, quindi il più della preparazione fisica e del lavoro analitico era stato fatto. Con questa promozione il risultato è positivo, ma intervenendo un attimino prima le cose sarebbero state ancora meglio espresse dalle ragazze. Sicuramente il discorso di gruppo è migliorato; per quanto concerne il discorso tecnico, i fondamentali vanno affrontati in una maniera diversa e ci sono delle sfaccettature che vanno viste. Non abbiamo ancora un gioco che possa essere variato al momento, ci adattiamo a quello che è la squadra avversaria, studiandola durante la settimana. C’è molto lavoro da fare, da cambiare anche il tipo di allenamento e il numero di allenamenti della settimana”.
Ad essere cambiato, o quantomeno arricchito, sarà anche l’assetto della squadra che, stando alle parole dell’allenatore, necessita “di un buon martello (laterale, ndr), di una palleggiatrice e di un’opposta”. E le giocatrici bitontine sparse negli altri campionati, che negli ultimi tempi si sono riavvicinate alle partite della Volley Ball, certo non mancano. Occhi puntati anche su un paio di società vicine a Bitonto che, pare, non parteciperanno al prossimo campionato e che, quindi, potranno fornire risorse da inserire senza troppi sacrifici.
Io penso che la preparazione la cominceremo tutte insieme – rassicura, in ogni caso, l’allenatore -, senza alcun tipo di problema; poi la società a breve dovrà incontrarsi con i dirigenti e vedere di pianificare il lavoro del prossimo anno”.
Dirigenti e società – tra i primi, i sempre presenti Giuseppe Caldarola, Franco Rapio e Angela Lisi; tra i secondi, il presidente Vincenzo Schiraldi e il vicepresidente Francesco Paolo Ricci – confermano il da farsi.
Prima presenza, in questa ultimissima giornata di campionato, per l’assessore allo sport Franco Ragno. Da parte delle istituzioni “grande vicinanza, in questi momenti ultimi” è stata notata dal mister stesso che sostiene con convinzione l’affermazione, fatta dal vice-sindaco Damascelli, secondo cui bisogna premiare, anche a livello economico, le società che fanno veramente sport. “La Volley Ball Bitonto – argomenta la guida tecnica della squadra – nasce tantissimo tempo fa e, prima che arrivasse qualche sponsor, è andata avanti con i campionati a livello nazionale solo con i proventi dei centri giovanili allo sport. Questo significa che la promozione la faceva in maniera massiccia, faceva un grosso lavoro di quantità, perché se andiamo un po’ indietro nel tempo e guardiamo le squadre di C nazionale, sia maschili che femminili, avevamo risorse al 90 % di Bitonto. Quindi se il vice – sindaco afferma questo, io sono ben contento perché la penso nello stesso modo”.
Nell’estate 2007 l’U.S. Bitonto Calcio si iscriveva al campionato di serie D, ricevendo 70.000 euro dall’amministrazione comunale. Nell’estate 2008 la Volley Ball Bitonto si iscriverà al campionato di serie C: quale sarà il congruo finanziamento?

Gianluca Memoli

BITONTO SCHIACCIA – NOCI E VOLA IN SERIE Cultima modifica: 2008-06-04T08:10:00+02:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “BITONTO SCHIACCIA – NOCI E VOLA IN SERIE C

  1. Ebbene sì, ce l’abbiamo fatta! Stupendo, Magnifico, Magico…
    Il campionato è stato lungo, abbiamo incontrato ostacoli che ci sembravano impossibili, ma li abbiamo superati alla grande (allo stesso modo, però, ci siamo fatte fregare da squadre su cui non avremmo scommesso un centesimo!!!!). Che dire… è stata la stagione più importante per me! Non avevo mai giocato i play off per salire in C. Nonostante i miei infiniti errori 🙂 ho contribuito a portare la mia squadra in serie C… ne sono fiera perchè è la mia squadra da quando avevo 6 anni! Che bella la pallavolo…
    Ragazze (vecchie, giovani e giovanissime) grazie!
    PS Peccato che in seie C sarò sostituita! 😛

Lascia un commento