OCCHIO ALL’ARTE: NUOVI APPUNTAMENTI FLASH

Mi è stata mossa una critica da un utente, di porre più attenzione a Bari piuttosto che a Bitonto. E io giro la critica alle organizzazioni: poca comunicazione uguale poca informazione. Non c’è collaborazione, nel campo dell’arte a livello territoriale, tra organizzazioni e mezzi di informazione.  Snobismo forse, o ignoranza in materia di marketing, oppure il solito provincialismo. Non saprei. Certo è che niente di tutto ciò fa bene alla diffusione dell’Arte. A sfatare il cliché che sia per pochi, e non accessibile a tutti.                   

La strada è lunga, e tante sono le coscienze da risvegliare.. 

17b0a762a1e63b99df08ff602e6047a7.jpgBari – FIERA DEL LEVANTE – dal 22 al 31 maggio 2008
Puglia 2008. XIII Edizione. Kairos: la nostra diversità creativa
La Biennale è considerata oggi la più importante vetrina mediterranea ed europea per la creatività giovanile: una manifestazione profondamente multidisciplinare che propone creazioni che vanno dalla musica alle arti visive, dal teatro al video, dalle arti applicate alla letteratura sino alla gastronomia: una visione multiforme, senza barriere tra le discipline artistiche che favorisce le contaminazioni reciproche fra gli artisti e ha un impatto travolgente sulla città che l’accoglie e sul pubblico.
Per il programma degli eventi: www.biennalepuglia2008.org
Ingresso libero

f7b7bfbff3940f20b55ccd7f1a666eaf.jpgBari- Pinacoteca Provinciale “C. Giaquinto”- dal 17 maggio al 28 settembre 2008
Iginio Iurilli: Opere 1979-2008
L’esposizione propone una settantina di opere (tra sculture e installazioni) dell’artista Iginio Iurilli, inserite direttamente nel percorso museale, con interferenze e tangenze di straordinario interesse. Tra le opere esposte, alcune delle grandi sculture di soggetto marino e altre in sale, sabbia, polvere di marmo, terracotta e pigmenti nelle tecniche dell’altorilievo e bassorilievo. Cura e coordinamento generale: Clara Gelao
Biografia
L’avventura artistica di Iginio Iurilli, nativo di Gioia del Colle (Bari), comincia a Roma, dove frequenta l’Accademia di Belle Arti. Conseguito il diploma di scenografia, lavora per un anno in uno studio di architettura. Nel 1968 si trasferisce definitivamente a Bari, dove insegna al Liceo Artistico e, successivamente, all’Istituto d’Arte.
Nei primi anni realizza scenografie per i teatri Petruzzelli e Piccinni di Bari e, contestualmente, comincia a dipingere muovendosi nell’ambito della “Nuova Figurazione”, ponendo l’accento sul degrado urbano ed extraurbano e attirando da subito l’attenzione della critica. In questo periodo è presente in diverse rassegne nazionali, tra cui il XXVIII Premio Michetti e la X Quadriennale di Roma, nella sezione dedicata alle “Nuove generazioni”. Nel 1977 decide di concedersi una pausa di riflessione dalla pittura cercando nuove forme espressive. Inizia così la sua ricerca sui giochi dell’infanzia come recupero delle tradizioni popolari. Rivisita tra l’altro il gioco della cerbottana, dando vita a suggestive installazioni ludiche enfatizzando i cartocci realizzati con fogli di quaderno dipinti in modo informale.
Iurilli supera così, definitivamente, la soglia dell’espressività bidimensionale della tela per entrare nella sfera tridimensionale della scultura. Dopo un lungo periodo di sperimentazione sulle tecniche e sui materiali, approda alla realizzazione (siamo nei primi anni del ’90) dei primi bassorilievi in legno intagliato, ricoperti di sale, di polvere di marmo o di sabbia di deserto e i grandi ricci.
È con tali opere che ottiene i maggiori consensi di pubblico e di critica; consensi che sono alla base dell’intensa attività espositiva dell’artista in Italia e all’estero.
Inaugurazione 17 maggio 2008 ore 17.30
Pinacoteca Provinciale, via Spalato, 19 – Bari
Orari:  dal martedì al sabato 09,30 – 13.00; 16.00 – 19.00;
domenica 09.00 – 13.00, lunedì chiuso.

Bitonto – TORRIONE ANGIOINO – dal 24 maggio al 4 giugno 2008
“Inside”
La mostra è un percorso alla scoperta di ciò che non si vede, tra gli annosi recessi, dentro i più remoti segreti. Gli artisti sono chiamati a confrontarsi con l’interno di una torre, ma soprattutto con i meandri oscuri dell’io e le sue radicate contraddizioni. Collettiva con opere di Franco Altobelli, Guillermina De Gennaro, Paolo De Santoli, Giulio Giancaspro, Maria Martinelli, Magda Milano, Patrizia Piccinni, Franco Sannicandro, Lara Urso. Curatore: Lucia Anelli.
Torrione Angioino, Bitonto
Orari: dal lunedì al venerdì 18-20.
 

Rubrica a cura di Lucrezia Naglieri

 

OCCHIO ALL’ARTE: NUOVI APPUNTAMENTI FLASHultima modifica: 2008-05-20T07:40:00+02:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “OCCHIO ALL’ARTE: NUOVI APPUNTAMENTI FLASH

  1. Cara Lucrezia, prima fanno le critiche e poi non si interessano, oggi sono tutti concentrati a dir la loro sul nuovo team di Valla e sulla ingratitudine di Fiore.
    Quanto vorrei che questa città facesse veramente i propri interessi.
    Complimenti per l’articolo, continua così

  2. Grazie Giulia, scusa se rispondo solo ora. grazie per il complimento e per dimostrare il tuo interesse. come ho scritto la strada è lunga, e in effetti la poca utenza degli eventi artistici è la cartina tornasole dello stato delle poche iniziative di questa città. gli articoli di politica continuano ad essere sempre i più postati, ma è normale, sono i grandi temi della vita ad animare le discussioni, la politica, la religione, ‘il calcio’…hai idea di cosa si potrebbe scatenare su questo blog se iniziassimo a parlare del campionato nazionale?? io non vorrei mai saperlo..
    la cultura, tra le più alte espressioni dell’uomo, non fa notizia. è un circolo vizioso e viziato dai nostri retaggi culturali. ci sono tanti giovani artisti che hanno voglia di vivere della propria arte, ci sono eventi-mostra, ci sono grandi manifestazioni di enorme portata, come la biennale in questi giorni, che non sucitano il benchè minimo interesse.
    noi siamo ciò che scegliamo di essere.
    io continuo, grazie a persone come te..

    Lucrezia BitontoTV

Lascia un commento