IL GRUPPO AMBIENTE DEL CANTIERE LANCIA LA SUA PROVOCAZIONE

439d5ffffbdd6e57a1e12dc775e45907.jpgPiazza Caduti del Terrorismo, il chiancone e le Tre torri gemelle…. 

Il grado di soddisfazione dei cittadini per l’ambiente in cui vivono è uno degli indicatori per verificare la sostenibilità e il benessere del territorio di appartenenza, tra i sotto indicatori invece risultano importanti le zone verdi della propria città.
Da una indagine svolta fra i cittadini di Bitonto, Mariotto e Palombaio, tali zone sono poche e mal curate, per un quarto di essi inesistenti.
Ci piace prendere a campione Piazza Caduti del Terrorismo sfregiata da vari interventi a ridosso di campagne elettorali amministrative degli ultimi anni.
La sistemazione di questa Piazza è avvenuta a tappe forzate, le tappe, come dicevamo prima, di varie campagne elettorali amministrative:
-ecco spuntare il grande “chiancone” in una campagna elettorale, l’esile ringhiera a sua protezione in altra campagna elettorale, il tutto condito dal degrado dell’area giochi che come unica testimonianza ha dei brandelli di moquette verde e squarci di pietre delle panchine rimosse;
-ecco spuntare per occultare il degrado e l’indecenza in cui versa la piazzetta di cui sopra, la costruzione, in occasione, se ricordiamo bene della campagna elettorale amministrativa scorsa, le Tre Torri Gemelle quasi a compensazione delle abbattute Torri Gemelle di New York, ovvero i Bagni dell’indecenza, baluardo del cattivo gusto e dell’inefficienza dei servizi offerti ai cittadini.

Le domande nascono spontanee:
-visto che i predetti bagni non sono agibili, e che a nostro avviso, comunque, sono da demolire in quanto per nulla integrati nell’arredo urbano della Piazza, ci chiediamo, i venditori del mercato rionale di frutta e verdura come fanno a lavorare senza avere servizi igienici a loro disposizione?
-che qualità di vita è questa?

Fonte: Comunicato stampa del Gruppo Ambiente de “Il Cantiere della Partecipazione”

 

 

IL GRUPPO AMBIENTE DEL CANTIERE LANCIA LA SUA PROVOCAZIONEultima modifica: 2008-03-11T08:08:27+01:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “IL GRUPPO AMBIENTE DEL CANTIERE LANCIA LA SUA PROVOCAZIONE

  1. Come ha detto pinko, le domande spettano a noi cittadini……..la lista in questione (e quindi tutta la classe politica), dovrebbe fornire risposte concrete…….per quando riguarda l’esempio delle torri gemelle o dell amoquette a brandelli penso che l’amministrazione si sia adoperata x fornire quei servizi, ma ke l’INCURIA di noi cittadini l’ha ridotta in quello stato

  2. infatti, pienamente d’accordo…..
    è facile fare demagogia su queste cose, nè si può pretendere che ogni cmq della città sia pattugliata e continuamente sotto controllo…. il punto è che Bitonto e i suoi cittadini mancano essenzialmente di senso civico. Il giardino in questione (p.zza caduti del terrorismo) all’inizio era molto frequentato dai bambini della zona… poi qualcuno ha pensato che fosse inutile ed è andato in malora…. ricordo come l’amministrazione abbia tentato un paio di volte il recupero…. ma evidentemente senza successo viste le condizioni attuali…. quindi perchè si dovrebbe continuare a spendere inutilmente soldi pubblici….

  3. Vi lancio la mia idea su piazza Caduti del terrorismo, cosa ne dite di farlo diventare un giardino pubblico (recintato), affidato ad una associazione, come gia avviene per i nuovi giardini presenti nella 167?
    forse solo cosi potrebbero durare e vedere la fine della legislatura, comunque penso che ogni sforzo vada fatto per i bambini che abitano nel centro storico, ne hanno bisogno.

  4. @pinko
    quindi la tua idea è di lasciare al loro destino i cittadini per bene di Piazza Caduti del Terrorismo. E lasciarli nel degrado in cui sono. Ben gli sta.
    Gli togliamo il mercato. poi gli togliamo anche le croci, le spostiamo verso l’aeroporto (anzi verso bari che è quella la direzione) dato che oramai la città è verso il mare che si espande rinunciando completamente a disegnare uno sviluppo verso le frazioni che forse avrebbe più senso.

    Per la cronaca: tempo fa si parlò di un punto di polizia municipale mai attivato.

    A questo punto gli elettori di piazza caduti del terrorismo che per i bitontini sono considerati degli zoticoni arretrati da lasciare al loro destino.
    Facciamo un referendum per essere annessi a Terlizzi o a Palo, forse avremo più considerazione

  5. Penelope, IO in quella piazza ci abito….. e non mi sento nel degrado più di tanti altri che abitano in altre zone di bitonto di cui evidentemente non conosci le altre periferie (tipo la zona verso l’aereoporto di cui tu parli…).
    Comunque rileggi il mio commento e non farmi dire cose che non ho detto….

  6. Vorrei rammentare al Gruppo ambiente della Lista Il Cantiere che
    già il 6 marzo 2008 il Capogruppo di AN dott. Domenico Damascelli ha presentato interrogazione a risposta scritta, al Signor Sindaco, sulle condizioni in cui versa Piazza Caduti del Terrorismo e precisamente

    1.se il Sindaco ritenga di inserire nella programmazione dei lavori pubblici una riqualificazione dell’intera area relativa a Piazza Caduti del Terrorismo;

    2.se il Sindaco intenda procedere ad una demolizione della struttura relativa ai servizi igienici pubblici, individuando una sistemazione più decorosa onde evitare grave danno dal punto di vista estetico ed architettonico alla piazza;

    3.quali iniziative il Sindaco intenda intraprendere affinché tutta la zona sia efficacemente vigilata e controllata perché non si ripetano atti di vandalismo ai danni delle strutture e della vegetazione di tutta l’area, garantendo così ai cittadini la possibilità di poter usufruire di un luogo decoroso un cui trascorre il tempo libero;

    4.se siano stati effettuati dei rilievi attraverso la telecamera di videosorveglianza, installata sulla piazza, per attuare un’efficace attività di controllo al fine di evitare il ripetersi di comportamenti vandalici, che contribuiscono al deturpamento della villetta.

    Inoltre in data 9 marzo 2008, sempre il Capogruppo, ha emesso un Comunicato Stampa sempre sullo stesso argomento.

    Tanto per dovuta informazione

    Fiorella Carbone
    Vice presidente Circolo Territoriale
    Alleanza Nazionale
    Bitonto

Lascia un commento