PASQUALE BACCO CANDIDATO SINDACO DE LA DESTRA – FIAMMA TRICOLORE

c17e8a2d7e9b4c986dd916c3aacb7297.jpgLa Destra – Fiamma Tricolore di Bitonto ha scelto il proprio candidato sindaco. Si tratta di Pasquale Bacco, 35 anni, medico legale e imprenditore. E’ componente della Commissione consultiva permanente del Ministero del lavoro, di quelle Ispesl, Inail e del Ministero della salute (settore sicurezza sul lavoro). E’ stato ed è consulente di numerose aziende italiane e multinazionali: fra queste la Bonduelle e la Telecom. E’ dirigente della società Meleam, leader nel settore della sicurezza e della salute sui luoghi di lavoro, con filiali in tutt’Italia e sede principale a Bitonto (dove assiste circa 3000 aziende).
In linea con l’indirizzo politico del partito, La Destra – Fiamma Tricolore di Bitonto si è orientata verso un personaggio intraprendente, giovane, valente sul piano professionale, del tutto al di fuori dalla teoria dei “soliti noti” della politica cittadina. In buona sostanza, un candidato sindaco che non appartiene alla casta ed è perfettamente calato nel tessuto sociale e produttivo della città.

Fonte: Cs ufficiale La Destra 

PASQUALE BACCO CANDIDATO SINDACO DE LA DESTRA – FIAMMA TRICOLOREultima modifica: 2008-03-10T16:35:00+01:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

63 pensieri su “PASQUALE BACCO CANDIDATO SINDACO DE LA DESTRA – FIAMMA TRICOLORE

  1. sette candidati sindaci……a mio parere non servono a niente , così si vanno solo a disperdere voti.si darà un voto a chi neanche sarà eletto come consigliere comunale …..perchè alla fine è impossibile che tutti e sette i candidati sindaci , riescano ad avere il seggio in consiglio!

  2. Beppe Granieri: candidato sindaco della lista “Bitonto in Musica”.
    La lista dei candidati prevede numerosi artisti e musicisti bitontini.
    Si pensa addirittura ad una “Lista Beppe”, visto il numero crescente dei volontari alla candidatura!!!
    Suvvia, diamo corpo a nuove liste e a nuovi CANDIDATI SINDACI !!
    Ne servono altri 22 ed OCCUPIAMO tutti i seggi del Consiglio !!!
    ….
    ….
    ….

  3. ROMA: LA DESTRA, IDENTITA’ E TRADIZIONE VALORI PORTANTI PER STORACE
    Roma, 10 mar. – “Dice bene Gianfranco Fini: votare per Francesco Storace significa votare finalmente, per la prima volta nella storia recente, un sindaco di destra, che fa dell’identita’ e della tradizione valori portanti”. E’ quanto hanno dichiarato Giuliano Castellino e Fabio Sabbatani Schiuma, candidati alla Camera, per i quali bisogna difendere “quella identita’ e tradizione per cui sono caduti ad Acca Larentia i ragazzi ricordati lo scorso 7 gennaio da Fini stesso”.
    “Ma forse – continuano – identita’, tradizione e ricordo sono ideali solo quando si e’ in lite con Berlusconi. Per quanto riguarda l’onorevole Fabio Rampelli, che accusa i nostri elettori di non volere l’emancipazione del popolo italiano e romano, -concludono – rispondiamo che se emancipazione vuolo dire essere gli zerbini di Veltroni e di Rutelli, siamo ben lieti di non essere sostenitori di questo modello di emancipazione, che passa attraverso l’inciucio sull’approvazione del nuovo Piano Regolatore e sugli spiccioli regalati ieri da Rutelli e Veltroni per fare qualche festa all’ombra del Colosseo”.

  4. Impazzano i sondaggi. Ogni giorno ce ne propongono uno, con numeri diversi: “Vince facile il Pdl”, “Sarà un pareggio”, “Il Pd è in rimonta”. Pronostici in libertà, insomma. L’unico dato che pare certo, al momento, è che c’è, nel panorama politico italiano, un partito nuovo, che alle scorse elezioni non c’era: La Destra. E, pur nella loro diversità, i sondaggi accreditano il nostro movimento di un consenso elettorale che è, comunque, straordinario, visti tutti i tentativi di eliminarci messi in campo dalla casta: sia il 2,5%, sia il 4% o addirittura di più, noi ci siamo e ci saremo.

    Questo, però, è solo l’inizio. La battaglia vera comincia adesso e durerà fino al 13 aprile: ognuno di voi dovrà moltiplicare gli sforzi, dovrà passare parola, dovrà usare la Rete, per diffondere il messaggio di novità rappresentato da La Destra, che non propone libri dei sogni in fotocopia, come fanno Pd e Pdl, ma interventi concreti, per migliorare la vita dei cittadini.

    Volevano cancellarci, noi li costringeremo a cancellare i loro progetti di “inciucio”, tesi a continuare con politiche che si preoccupano di salvare i privilegi di pochi, dimenticando i problemi di tanti. Se ne facciano una ragione: La Destra c’è.
    Bitonto è presente!!

  5. i furbetti non ci fermeranno: w Bitonto di DESTRA!!

    Lo sanno. Lo sanno bene che La Destra è un pericolo per la casta e per la politica degli inciuci. Così, hanno cercato di farci fuori, ma hanno sparato troppo presto. Hanno messo in campo il simbolo di un partito che non c’è più, perché Gianfranco Fini lo ha sciolto nel calderone del cosiddetto Partito del Popolo delle libertà, soltanto per creare confusione, per poter dare problemi al nostro simbolo, quel simbolo che non abbiamo venduto per qualche posto in Parlamento.

    Ci siamo. Ci saremo. E hanno fatto un errore gravissimo a mettersi contro donne e uomini che ne La Destra vedono l’unica speranza per una politica finalmente nuova, che si attivi per risolvere i veri problemi degli italiani, dalla sicurezza alla casa, dal caro prezzi al Fisco-killer, e dia un taglio netto ai privilegi della casta.

    La Destra non si ferma, nemmeno con i trucchi da “furbetti”. Dalla nostra abbiamo la forza delle idee e dei valori, il cuore e la passione dei nostri militanti. Il 13 e il 14 aprile se ne accorgeranno tutti.

  6. voglio solo precisare che Pascquale Bacco, dei sette candidati sindaci (come dite voi…) è l’unico di destra. gli altri sono tutti di estrazione di sinistra, e persino il candidato Valla, sostenuto dal Pdl è stato proposto da fuoriusciti di Rifondazione e Comunisti Italiani. tra l’altro proprio Valla è stato candidato con il Centro Sinistra a Taranto nel 2000. quindi non lamentatevi: l’unico candidato sindaco di destra è Bacco. quindi proprio tu Lucio Valla che sei un AN, dovresti stare zitto, visto che hai rinnegato la tua identità politica pur di sedere alle poltrone.

  7. LA DESTRA IN TV:

    Stasera Francesco Storace ospite di Bruno Vespa, a Porta a Porta (23.10 circa su RaiUno). In studio saranno presenti anche Bruno Tabacci, Gavino Angius e Roberto Manzione.
    Daniela Santanchè, invece, sarà a Tg3 Primo Piano (ore 23.00 circa, RaiTre). In studio con lei, ci sarà Bobo Craxi.
    BUONA DESTRA A TUTTI

  8. Forza PASQUALE, bisogna far passsare il messaggio che il solo voto utile per chi vuole cambiare questo paese è quello DATO alla Destra!
    vai vai vai la Destra e’ partita e non la ferma + nessuno GIORGIO dal cielo Sta sorridendo per questa battaglia ricchissima di ideali per noi povera e insipida, per tutto il resto poi …..è noia!!!

  9. Scusate una cosa:perchè ironizzate su un nuovo candidato sindaco, ke a quanto sembra faccia paura a ki credeva di avere già la vittoria in tasca???….se non altro al partito che lo sostiene va dato atto di non essersi venduti e non aver venduto il proprio candidato sindaco come hanno fatto altre liste civiche pur di avere qualche consigliere in più al consiglio comunale…inoltre vorrei ricordare a ki ha detto che la destra è “un partituncolo del genere con ideologie tanto basse e grette” ricordo ke a volte è meglio avere basse ideologie piuttosto che rinnegarle del tutto e collocarsi nei popolari europei come hanno fatto altri

  10. ben detto miki, sai, chi ironizza è xchè non ha argomenti validi da controbattere,io potrei addurre tanti esempi, ne cito solo alcuni: dove sta il nuovo della politica bitontina???!!!!
    da una parte la casta dei rossiello-procacci, dall’altra l’accozzaglia dei veterocomunisti-pdl, in mezzo alcune liste civiche che,pur di confondere l’elettorato moderato, in un ipotetico ballottaggio faranno confluire i loro votiper rossiello!!! è questo il nuovo?? intanto BITONTO LANGUE!!!!!

  11. Benvenuto al sindaco della “Destra”.
    Ma una raccomandazione a tutti gli amici che si stanno confrontando: mi raccomando a restare nei limiti del confronto civile.
    Non consideratemi prevenuto, ma siccome nel giro di un paio d’ore siamo arrivati già a quasi 15 commenti sull’argomento non vorrei che la passione vi prenda la mano.
    Vi ringrazio fin d’ora dell’aiuto che ci darete in questo senso.

  12. ok francesco, hai fatto bene a puntualizzare, spero che il confronto sia civile, ma intervieni se qualcuno inizia ad offendere, xchè dimostrerebbe la sua imbecillità!!!
    permettimi di salutare reporter in primis ed in secundis tutto lo staff!!

  13. @francesco,
    pafetta e illuzzi sono stati eletti con an, ora sono di idv?! va bene per te!!! cioè se uno passa da an alla sx va bene, se al contrario uno passa con la DESTRA, allora c’è da ridire?!
    aspettatevi un adichiarazione del candidato della DESTRA, così vi esaudirà dei vs dubbi!! ma questo fa parte del gossip, a me elettore cittadino interessano i programmi per il bene della mia città!!! intanto BITONTO LANGUE!!!!!
    viva BITONTO DI DESTRA!!!!

  14. Non fraintendete il mio messaggio, io penso che la coerenza sia importante per tutti, comunque io non voto a sinistra!!
    conosco Pasquale personalmente e gli faccio un in bocca al lupo, anche se tutti questi candidati sindaco mi sembrano troppi, ma siamo cittadini liberi per cui ognuno faccia quello che vuole, tuttavia sono sinceramente curioso di conoscere le sue intenzioni ed il suo programma.

  15. Se da an è passato a LA DESTRA avrà avuto quelle ottime ragioni ke tutti conosciamo….meglio rischiare la non-elezione ma mantenere una propria coerenza piuttosto che vendersi e rinnegare le proprie idee per comodità…..e questo vale si a livello cittadino ke a livello nazionale…..ma come ben sappiamo il trasformismo in politica è il pane quotidiano

  16. a proposito di trasformisti:
    Buontempo: basta indugi, votate la Destra
    “Berlusconi strappa il programma del centrosinistra e la sinistra si scatena sul caso Ciarrapico, in lista della Pdl: queste sono le cortine fumogene lanciate per confondere gli italiani e per cercare di far apparire in contrasto due partiti, Pdl e Pd, che in realtà sono portatori degli stessi contenuti e hanno stipulato un inconfessabile accordo, per governare insieme, nel dopo elezioni”. E’ quanto dichiara Teodoro Buontempo, presidente de La Destra.
    “I voti a La Destra – prosegue Buontempo – saranno utilissimi, affinché il voto espresso dagli italiani a favore del centrodestra venga rispettato e onorati, con l’impegno a non portare al governo, come già fece Dini, la sinistra sconfitta. Le ultime polemiche, comunque, confermano che ogni manovra, che ogni tentativo di danneggiare La Destra si trasforma in un boomerang contro la Pdl. Anche il caso Ciarrapico, che evidentemente serviva per togliere voti a La Destra, partito nuovo, democratico e sociale, si sta rivelando un danno per il Pdl. Di qui non si scappa: o Berlusconi e Fini hanno perso il controllo della situazione oppure uno dei due rema contro la vittoria del centrodestra”.

  17. a proposito di trasformisti:
    Buontempo: basta indugi, votate la Destra
    “Berlusconi strappa il programma del centrosinistra e la sinistra si scatena sul caso Ciarrapico, in lista della Pdl: queste sono le cortine fumogene lanciate per confondere gli italiani e per cercare di far apparire in contrasto due partiti, Pdl e Pd, che in realtà sono portatori degli stessi contenuti e hanno stipulato un inconfessabile accordo, per governare insieme, nel dopo elezioni”. E’ quanto dichiara Teodoro Buontempo, presidente de La Destra.
    “I voti a La Destra – prosegue Buontempo – saranno utilissimi, affinché il voto espresso dagli italiani a favore del centrodestra venga rispettato e onorati, con l’impegno a non portare al governo, come già fece Dini, la sinistra sconfitta. Le ultime polemiche, comunque, confermano che ogni manovra, che ogni tentativo di danneggiare La Destra si trasforma in un boomerang contro la Pdl. Anche il caso Ciarrapico, che evidentemente serviva per togliere voti a La Destra, partito nuovo, democratico e sociale, si sta rivelando un danno per il Pdl. Di qui non si scappa: o Berlusconi e Fini hanno perso il controllo della situazione oppure uno dei due rema contro la vittoria del centrodestra”.

  18. In questi giorni ho letto molto i post che sono stati pubblicati sul blog, tante volte mi è ventuta voglia di scrivere qualche stoccatina ma alla fine mi sono detto ma è necessario?
    Ho appreso di questo e di quel personaggio che si candida alla carica di sindaco, manco fossimo alle elezioni per il capoclasse. Tutti questi candidati, tutte queste liste collegate e singole… Mah!
    E con un certo sorriso sapete che cosa mi è passato per la testa quando ho letto del 7 o 8 candidato, scrivo questo perché Matteo Pastore 31 anni candidato per i Socialisti sembra non abbia ancora sciolto la riserva, mi sono ricordato di quando ero all’asilo e si giocava al gioco delle sedie, che erano sempre in numero minore rispetto ai concorrenti che, ricordo, allo start cominciavano a correre prima in un verso e poi nell’altro attorno alle sedie e quando arrivava lo stop si sedevano.
    Alla fine uno ne rimaneva fuori e tolta la sedia si ricominciava tutto dall’inizio… a correre come forsennati attorno a quelle sedie.
    Spero soltanto che queste elezioni amministrative non diventino questo: un gioco per accaparrarsi la sedia!
    E spero tanto che non si arrivi a: strega comanda colore…

  19. ciao, amico reporter,
    NOI faremo la NOSTRA parte, NOI vogliamo dire la NOSTRA,mantenendo la NOSTRA identità, con i NOSTRI VALORI:DIO,PATRIA E FAMIGLIA!!
    PER QUANTO RIGUARDA IL PROGRAMMA:
    1. mutuo sociale
    2. incentivo alle politiche giovanili per eliminare la microcriminalità
    3. certezza della pena
    questi sono solo alcuni punti!!

  20. Per quanto mi sforzi di capire la differenza non ci riesco,provate a
    spiegare a me ignorante come si definisce un cittadino che vede lo sfascio della propria citta,del proprio paese e continua a sentire che destra è neglio che sinistra fa meglio che centro destra e centro sinistra fanno meglio di tutti.
    Dove sono i valori che i vecchi maestri e professori con tanta
    ostinazione hanno cercato di insegnare? Vero non sono più
    cosi sicuro che le ragioni di tanta onestà non paga allora perchè
    affannarsi a spiegare differenze che non ci sono più
    Aspetto con ansia chi può darmi luce
    michele

  21. A me non sembra che avere numerosi candidati sindaco sia un male. Del resto, in ragione di una fantomatica semplificazione della politica, mi sembra che siano fioriti (a livello nazionale) anche parecchi candidati premier. Accolgo invece con simpatia, un candidato sindaco della Destra che – a giudicare dal cv – mi sembra particolarmente qualificato. Peraltro, mi sembra il momento opportuno che si metta in gioco uno che di sicurezza sul lavoro e di salute pubblica se ne intende: non vi pare? Mi chiedo invece per quale ragione la Destra di Santanchè e Storace, a Bitonto, non si sia collocata nella coalizione che sostiene il dott. Valla. Se da un lato apprezzo la dignità di un partito che affronta in solitudine la campagna elettorale, chiedo ai dirigenti bitontini della Destra: non vi pare che questa mossa potrebbe causare la sconfitta del personaggio a voi politicamente più vicino, cioè Valla? Io la politica non la mastico agevolmente, ma questo mi sembra un suicidio. Tuttavia, siccome apprezzo molto il coraggio e la dignità, il mio voto sarà per il medico Bacco, se lo merita. Al ballottaggio, se si arriverà, si vedrà

  22. sono contento che sia venuto fuori questo partito-serraglio…per lo meno servirà a chiarire la situazione:IL CANTIERE NON é DESTRA….è una assemblea di partiti CIVILI insieme al PD..PARLO DI CIVILTA’ parola che non conoscono e che non hanno conosciuto storace, santachè, mussolini, franco,stalin,lienin… e questa neo partito…

    domani ci sarà anche il candidato sindaco della SINISTRA CRITICA e del PARTITO DEI CONSUMATORI…siete ridicoli.-…

  23. Ragazzi ma che accade. Può essere che l’annuncio di una candidatura della Destra vi agiti tanto? Mi piace andare contro corrente (sono una pazza) e siccome intuisco che qualcuno ha gettato il sasso nello stagno, la cosa mi diverte e mi attizza… Benvenuto Bacco, mi sei già simpatico

  24. x michele: mi sembra di capire che la tua sia una completa sfiducia cronica nella politica, condita magari, consentimi, con un pò di qualunquismo o “luogocomunismo” che dir si voglia….ma queste sono altre storie, magari da trattare in un altro post.
    mi riallaccio alla interessante discussione per evidenziare a parer mio che probabilmente per una causa “alta” quale la candidatura a sindaco ci sta il sacrificio di passare da an alla destra di storace…purchè ci siano le convinzioni, però!…ma non è quello il problema…piuttosto mi chiedo se era il caso di candidare un campano come primo cittadino, alla guida della nostra città.
    A tal proposito, mi interesserebbe conoscere l’opinione di lucio valla e quindi sapere se quel “senza parole” era una espressione di gioia o di dolore (perchè non è molto chiaro).

  25. Francamente non me l’aspettavo. A Bitonto un candidato sindaco di destra, col potere radicato di Pice & Company, fronteggiato solo da un candidato di centro sinistra raccattato dal pdl… E’ chiaro che si tratta di una battaglia persa: ma fino a un certo punto. Sento gente seccata, stanca, confusa, indecisa (e lo sono anch’io). In molti scatterà una molla: spacchiamo tutto, sparigliamo, diamo un voto di protesta, votiamolo questo sconosciuto, facciamo saltare i giochi di potere. In fondo, dato che anche lui sa che la sua campagna elettorale é solo un messaggio di protesta, di anti-politica parlamentare…., assecondiamolo. Rompiamo le uova nel paniere a chi invece, si sta facendo già i calcoletti degli assessorati che si può portare a casa… VOTA BACCO VOTA BACCO VOTA BACCO

  26. Ragazzi, mi piace leggervi senza intervenire. Questa volta scrivo perché mi avete deluso. Che vuol dire non é di Bitonto, é napoletano. Magari un napoletano riuscisse a rendere più vivibile questa nostra amata città. Siamo cittadini europei, dimenticate la vostra bitontinità… Le più grandi città d’Italia hanno sindaci nati a 1000 km di distanza che fanno egregiamente il loro dovere. Avete mai sentito parlare di un certo Walter Veltroni (che é pure juventino…)? Vi dirò, ci sto pensando. Proviamo a mettere uno che (per sua fortuna) sa poco dei politici di casa nostra ma che conosce la nostra realtà. Io lo conosco: é un mio fornitore e vi dirò che un suo consiglio mi ha evitato di pagare una multa salata. Mi sembra un napoletano…. serio

  27. Sono favorevole al pluralismo e bene fanno i bitontini che decidono di affacciarsi in politica: la città è stata soffocata dallo strapotere di pice. Ok. Sono certo che nessun candidato passerà al primo turno. Allora la Destra di Bacco che fa se, come pare, non dovesse essere al ballottaggio? Appoggia Valla o Rossiello o chi altro sarà? E’ importante capire come si schiererà la destra anche per me che potrei essere interessato a dare questo voto di protesta.

  28. Quel mio “senza parole”, cara marcella, non era né un’espressione di gioia (ci mancherebbe pure) né di dolore (troppo, purtroppo lo riservo ad altre cose nella vita). No, era solo stupore, incredulità quasi, pur sapendo, da informazioni dirette, che, prima o poi, anche gli storaciani bitontini (o campani: fate voi) avrebbero presentato il loro candidato. Pensavo a qualche nome catapultato dalla federazione –nei piccoli partiti spesso si fa così- e invece ecco il buon bacco.
    Bacco perbacco, canta vasco rossi.
    E invece io dico, più modestamente, che se è vero che presentare una coalizione da antonelli e antuofermo a storace sarebbe stato forse un po’ troppo, è anche vero che questa frammentazione del quadro politico nostrano nn aiuta nulla e nessuno. La destra radicale a Bitonto nn è praticamente mai esistita. Parlo dell’epoca post-fiuggi, naturalmente. Non conta e nn può contate su persone e personaggi all’altezza del ruolo, lo dico anche ispirandomi ai commenti che qui leggo, di cui so riconoscere, per stile e parole, gli autori. La destra alla destra di fini è servita a nn eleggere cettino trotta al parlamento (pure per errori suoi, per carità) e ora, forse, potrebbe servire a nn eleggere valla al primo turno o a nn eleggerlo proprio. Cn tanti complimenti, naturalmente, agli apprendisti stregoni che hanno lanciato questa operazione.
    Guardate, amici, nn sn un entusiasta di cm le cose stiano andando, valla (nn la persona) e tutta l’operazione nn mi entusiasmano affatto, vecchi miei interventi e uno scambio di idee sul blog con vincenzo fiore potrebbero testimoniarlo, però nn capisco quei “duri e puri” di destra che, ieri (comunali ’98), appoggiavano mario carbone costringendo cettino alla corsa solitaria ed oggi invece rimproverano an di una fantomatica corsa alle poltrone. Mi riferisco al ’98 perché, se gaetano di san leonardo (referente locale del partito di storace) allora nn si vedeva in sezione, altri che ora sn cn lui sì…
    Nn lo dico cn polemica, anzi cn rispetto: ragazzi, cui prodest?
    Nn so cosa sia mancato, se la forza da parte di valla e fiore nel convincervi (i colloqui, lo so, ci sn stati) o se magari voi, al contrario, siate stati ribelli ad ogni accordo, però questa frammentazione, ripeto, era evitabilissima e spero nn sarà dannosissima perché se valla nn è la panacea di tutti i mali (né la sua larga coalizione), certo nn lo potrà mai essere rossiello…
    So sin troppo bene che nn farete gli utili idioti a suo vantaggio, ci mancherebbe
    Però, ugualmente, si vede che a destra, qualcuno, nn ha imparato bene la lezione.

  29. @lucio,
    era evitabilissimo se damascelli fosse stato il candidato sindaco!!
    mi dispiace per lui, ma è stato preso per i f… i, con la promessa del vice sindaco che non avrà!! e poi, dal msi ad an, nel partito ci sono sempre stati spiriti liberi, da tommaso mancini a franco tassari, a cettino o il giovane giacomo p., ma questo è gossip, che non interessa ai cittadini che si apprestano a votare!!!
    @michele,
    lo so che sei confuso, ma permettimi di dipanare alcune differenze che hai chiesto:
    Angius ha detto ieri sera: «La famiglia, ognuno se la fa come vuole».
    La costituzione italiana (art. 29) dice: «La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio».sono contrario a tutte le forme dico e coppie anaturali,contronatura
    Gli immigrati devono venire in Italia per lavorare e non per delinquere e se sono presi devono andare via dalle palle e scontare la pena nel loro paese e non nel nostro, xchè io non voglio pagare il carcere ai delinquenti con le tasse che pago
    Dico no alle droghe e ai mercanti della morte e se sono presi devono scontare la pena ai lavori forzati, “a spietrare” la murgia!!
    se vuoi continuo
    BUONA DESTRA A TUTTI

  30. Perchè ci si ostina a dire a dire che valla non è di centro destra? Abbiamo già dimenticato ke sul suo manifesto elettorale è scritto ke è supportato dalle liste fi e an e nuovo psi (ora confluite in quella scatola che è il pdl), udc (fino a ieri nell'”ectoplasma” della casa delle libertà), la puglia prima di tutto (che alle scorse regionali soseneva l’ex governatore fitto)…quindi le liste collegate a loro in teoria dovrebbero essere di centro-destra….se poi vi sarebbero nuove candidature, spero di tornare a vedere di nuovo una falce e martello…così come alle prox comunali torneremo a vedere una nuova fiamma…..ah dimenticavo ke a livello nazionale il pdl ha candidato un certo ciarrapico (ke x ki non lo sapesse è orgoglioso di essere fascista)..quindi tutta questa centralità mi sembra latiti un po’

  31. Mamma mia! Il putiferio? Bhe! Dai un’altro candidato sindaco! E quanti si spaventano? Quanti inorridiscono? Addirittura c’è chi tenta di fare il partito dei musici? (a Bitonto come la storia del pifferaio magico per tirare giù i topini – magari per motivi di ordine pubblico! nel “burrone”, come quello di memoria fiabesca?) o facciamo anche il partito dei commercialisti? e quello degli avvocati? e quello dei disoccupati? quello dei .. pensionati..(azz! c’è già!)
    Suvvia ragazzi!! Non scherziamo! Chiunque abbia senso di competizione e se la senta , può candidarsi a sindaco! Siamo un Paese libero? o no? E quindi in bocca al lupo al dott. Bacco.
    Però, il problema è un altro! Ragioniamoci un po’! Bhe un candidato de “La Destra”! E’ il dato di fatto, dopo il comunicato stampa in cui è stata ufficializzata la candidatura del dott. Bacco!
    Non ci sarebbe stato Bacco se Damascelli fosse stato candidato sindaco, ha detto qualcuno che, lo ammetto senza problemi, parla saggiamente (cinese 52 … i miei complimenti per i tuoi post! anche se a volte sono troppo idealisti, ma si sa ! noi gente di destra siam fatta così …).
    Ma voglio parlare non di candidature, almeno per ora …lo farò dopo (sempre in questo post).

    (fine parte I)

    Salvatore Tassari

  32. II PARTE

    Chi sa cos’è la “destra”? Lei dott. Bacco – come interlocutore de … la Destra a Bitonto ! bhe! posso osare, ora che rappresenta “La Destra” nel porLe questa domanda? sono curioso, perchè mi sento “di destra”! curiosissimo! e siccome “La Destra” è una candidatura politik-ideal (se non ci fosse stato Valla, ma Damascelli, non ci sarebbe Bacco): FACCIAMOLO!! cominciamo a … GIOCARE! Adoro i discorsi cultural-politik sulla mia … .DESTRA
    Prima di parlare dei programmi, proprio per la natura politik-ideal del candidato de “La Destra” … mi domando e chiedo: Pasquale Bacco è un liberale o un liberista? E’ un clericale o un anticlericale? Un fascista reazionario o un moderato? Un destrista moderno o un imprenditore? E’ della destra sociale o di una destra ideale? E’ di destra perchè è uno di sinistra che ha letto Solzenicyn! O è un ammiratore di De Gaulle? E’ missino? O alleanzino? E’ Thatcheriano e Reaganiano? E’ della Destra del ‘900 o di quella dell’800? E’ un nazionalista o un .. .Rambo? Incarna Michelini o Almirante! E’ forse “segno” vivente dell’orgoglio “Junkertum”? Adora l’inneggiamento a “Roma Caput Mundi” o canta solo l’Inno a Roma per sentito dire! E’ un giacobino o un seguace dell’antigiabobinismo-giacobino di Burke? E’ interventista? Eletto nell’Udeur o in An?

    S.T.

  33. Ragazzi non sono di destra (almeno sino ad oggi), ma mi viene un’idea. Un sindaco ex An, nato a Battipaglia, arrivato “giù” da noi 5 anni fa che é stato capace di mettere su un’azienda che ha 3.000 clienti, e che é capace di dare pane al pane e vino al vino. Che sia questa la soluzione: dare un posto in Consiglio Comunale a uno che é fuori da tutti i vecchi giochi di potere (Pice, Procacci, Rossiello, Ecc. ecc.:? Può essere una buona idea. Sentendo qua e là i nomi nelle altre liste, mi viene la pelle d’oca. Quali sarebbero le novità: una pattuglia di politicanti che passano disinvoltamente da una parte all’altra della barricata? Bella novità. Sta di fatto che, considerato che Valla ha difeso a Taranto i colori del centro-sinistra, c’é (fino a questo momento) un solo candidato sindaco di centro-destra, anzi no, di destra. L’idea mi piace. Specie se questa mossa può far saltare per aria progettini trasformistici. Bacco: prometto che ci penserò. Per ora ti auguro di brindare…tu sei Bacco no?

  34. Che caoa a destra! Se potessi tornare indietro a 16 anni, lo farei volentieri per rivivere la mia spensierata adolescenza! Ma comunque sarei di destra. Ed oggi, nelle stesse condizioni, sarei comunque candidato per il P.d.l Perchè? per una Bitonto che vuole davvero mandare in soffitta una sinistra che governa la Città, da 15 anni, disastrandola!
    A questo punto dico cosa per me è la destra!
    Bhe la vera destra, per me sono tanti Uomini che nella mia memoria ricordo con affetto e che tanta dedizione e lustro hanno dato alla DESTRA bitontina: Tommaso Mancini, Felice Cassano, il prof Ciccio Fanelli, Peppino Coppola, Carmine Massarelli, Guglielmo Giugliese, il carissimo Nicola Guida, Valentino Acquafredda, Mimì Urbano, il primo consigliere comunale della destra bitontina col. Lomaglio, Oscar Crispini, Pinuccio Agostinacchio (mi fa piacere che alcuni tra questi li abbia nominati cinese52)!
    Nessuna nostalgia! Solo uomini (per lo più scomparsi) che hanno creduto in una destra che aveva come obiettivo quello di migliorare Bitonto!
    Bene! tanti nomi (ripeto, per lo più scomparsi! ma non dalla mia memoria di piccolino!) , ma soprattuto tante domande, in questo mio intervento… su “La Destra”! ….. e non è una “sfida” questa! ma nemmeno un concorso dal titolo …”e tu di che destra sei”!
    Io so di che destra sono! Sono per Bitonto che manda a casa l’obsoleto! e crede in un futuro migliore! chi ci crede! si accomodi, il tutto non è mirato a qualche poltrona!

    Salvatore TASSARI

  35. una domanda a quelli della destra…..non ho ancora capito una cosa sul partito di storace.voi che vi dichirate di destra , tanto da accusare il nanetto , il finito come lì chiamte voi….esaltate i valori del fascismo?….cosa volete dire con siamo di destra vera?
    cque è una grandissima caricatura che un consigliere dell’ udeur nel salernitano sia considerato a bitonto il candidato della destra vera….a questo punto , devo dire che si è candidato per far ridere la gente?!

  36. chiedete a donna assunta almirante se ritiene che gianfranco fini abbia mai rinnegato il suo giorgio. sì, chiedete…
    siete leggermente squalliducci, ma proprio leggermente…
    e poi, scusate, cos’è questo schizofrenismo che vi vede col “fini(to)” -come voi lo nomate- a battipaglia e con i puri di storace a bitonto? qualcosa nn mi torna…

  37. lucio scusami, sono educato,ma mica è colpa nostra se i vostri dirigenti, berlusconi e fini in primis ci hanno volutamente escluso.
    Noi alla nostra dignità ci teniamo.
    come vedi sei più squallido e schizzato( termini che hai usato tu), che rasentano l’imbecillità.

    @ per francesco, intervieni contro gli imbecilli!!

  38. ho solo detto, caro …. (vabbè…), che nn si capisce cm il vostro candidato sindaco possa sentirsi duro e puro storaciano a bitonto e traditore di stampo prettamente badogliano a battipaglia.
    le questioni nazionali nn c’entrano col mio ultimo post, sei stato un po’ troppo precipitoso nel rispondere, decisamente…
    quanto all’appello a francesco, siccome penso di aver capito chi sei, nn ti rispondo in egual maniera, per il rispetto che da sempre nutro per te, del resto sono arciconvinto che, anche tu, qualora sapessi chi davvero sono, nn mi appelleresti così…
    ciao…

  39. Natale, prenderei volentieri un caffè con te, perchè so benissimo quanti sani ideali popolano il tuo animo! E so benissimo quanta passione hai profuso per la politica a Destra! Vedi, Natale, ho una visione della politica, che non può essere quella di “strumento privato per le proprie necessità”, al contrario credo che l’impegno politico sia una passione e volontà di migliorare le condizioni di vita della nostra società, quella in cui viviamo, il nostro Municipio, la nostra Provincia, la nostra Regione, la nostra Nazione. Insomma non vado a caccia di una poltrona o nemmeno di “potere” e questo credo che lo sai benissimo.
    Sono stato, da ragazzo, nelle fila del FdG, quando sarebbe stato più semplice frequentare partiti “sdoganati” o più popolari. Poi il Msi! E poi ho abbracciato il progetto politico di An. Ora vi è questa evoluzione in Pdl. Ma non per la sigla di appartenenza, la mia caratura di “Uomo di Destra” potrà essere compromessa o messa in dubbio!
    Abbraccio questo progetto perchè ritengo che in Italia non possano esserci partiti e partitini! Accetto questo progetto perchè credo in due maxi-contenitori che debbano contenere al loro interno dialettiche differenti, ma obiettivi comuni!
    Le foto che ho visto seguendo il link da te indicato, bhe sono scolpite nel mio cuore, e nessuno potrà sbiadirle! Se è vero che in innumerevoli Comuni di Italia vi è sempre più sovente “Via Giorgio Almirante” è perchè il leader storico e per antonomasia della Destra Italiana, è stato oltre che un leader uno “statista” seppur sempre all’opposizione.
    Ultima osservazione, sai benissimo a cosa porta l’unione di forze differenti che però hanno un obiettivo comune! Ora … credo che per Bitonto occorre raggruppare tutte le forze che sono stanche dello stato di stasi, in cui da anni versa la città! Occorre unire tutti “i fili di erba” sani e legarli tra loro, per costruire una forza che scardini la casta bitontina di cui qualcuno in questo forum ha spesso parlato!
    Bhe … la descrizione è chiara! La metafora … inequivocabile, frutto di un insegnamenti che, nei fatti, sono, ormai, appartenenti alla storia e che come vedi, nello Spirito, sempre validi!
    Natale, con stima e rispetto!
    Salvatore Tassari

  40. Bhe! Vedi! se l’invito era a me , caro “la destra bitonto”, la mia candidatura è un impegno !! E’ una Parola! quindi in ogni caso, sia in veste di consigliere comunale che in veste di iscritto semplice e militante sarò sempre a destra, come lo sono stato da sempre, ma con tutti i militanti di An, con i quali seguirò le strade politiche future ed evolutive di An! Questo lo dico pubblicamente (come ho avuto modo di ribadirlo più volte!). Più chiaro di così … si muore!
    E cmq grazie per gli auguri, perchè se sarò eletto, rappresenterò anche te, oltre a tutti i bitontini senza distinzione di colore e di appartenenza politica.
    Cordialmente
    Salvatore TASSARI

  41. cineseeee non hai ancora risposto alla mia domanda …cosa vuol dire per i storacini di destra’esaltare il fascismo?!!!!
    ma siamo chiari la destra a livello nazionale prenderà pochissimi voti, prenderà qualche voto in più di quelli che prendeva alessandra mussolini con azione sociale, a livello bitontino farà lo stesso.il vero partito di centro destra è il POPOLO DELLA LIBERTà con berlusconi presidente e valla sindaco !!!!

  42. bacco andrà sicuramente al ballottaggio, sarà la sorpresa di queste elezioni e sarà il sindaco di bitonto, non lo fermerà nessuno.bacco è
    venuto da battipaglia a bitonto per dare lavoro a 5o giovani,cosa hanno fatto i politicanti nostrani per i giovani? forza bacco vai avanti

  43. @paolo,
    se vuoi disquisire sul fascismo sono pronto, ma non mi sembra il caso in questo post, ti dico solo che l’accezione fascismo viene da lontano, se sei uno studente ,ti consiglio di leggere Adriano Romualdi,J.Evola o il moderno G. Almirante!!!,se non lo sei, ti dico che LA DESTRA è nata solo in estate perché il finito si è consegnato al padrone berluska per entrare nel PPE. NOI volevamo fare l’ALLEANZA col berluska, per non perdere l’identità che ci caratterizza. NOI siamo la DESTRA e non vogliamo morire democristiani come il finito!!! È chiaro???
    @salvatore,
    il caffè lo stiamo prendendo virtualmente…., se vuoi quello reale, sai dove lavoro, vieni che te lo offro!
    Cmq ti ringrazio per la buona considerazione e rispetto che hai mostrato nei miei confronti, ma devo puntualizzarti alcune considerazioni:
    quando nel ’66 fondammo insieme a tuo padre la giovane italia,come prima uscita facemmo un giornale a circolazione interna “la verità” (conservo ancora qualche copia) che si proponeva di smascherare le malefatte dell’amministrazione comunale. Allora si alternavano dc psi/pci psi: lo sai con ti sei alleato ora? Con i vari personaggi che ci chiamavano topi di fogna!!!!(chiedi a tuo padre!) a scuola avevo un docente di latino e storia (psiuppino) il quale affermava che dai cannoni nell’invasione a Budapest fuoriuscivano i fiori!!!!! Mentre morirono per la pace tanti giovani!!!! aBitonto, veniamo ai fatti locali, sai bene che la zona artigianale, di cui rossiello,ho letto oggi in una intervista, si riempie la bocca è partita in modo fatiscente già dall’epoca marinelli assessore all’urbanistica(pci),è continuata fino ad oggi senza un piano di assetto e servizi e strutture!!ed ora (per dieci anni)è stato a “comandare” il prof, pice (DC) insieme a rossiello!il clientelismo lo abbiamo sempre combattuto, ci siamo battuti per la meritocrazia e non per il sei politico!!! Se permetti “il nuovo” non lo considero come aggregazione “il cantiere” proprio per quello che tu affermi essere un contenitore! E poi sai bene che tutte le volte che an ha fatto operazioni di allargamento è sempre andata ai minimi storici come voti! Ti ricordo l’elefantino . solo una volta abbiamo vinto con Cettino per ottanta voti ma la camera per il trasformismo di bossi bocciò la sua elezione!!ma quella è una altra storia, c’era la ventata di mani pulite!! I valori che io e tuo padre abbiamo coltivato sono storia attuale sempre!!
    memento audere semper

Lascia un commento