BITONTINIBUS E BITONTO IN RETE: NOVITÀ FIRMATE MYBLOG

4af20b8f4722e5d35b740ecd3a0dbc41.jpgDue contenitori. Due forme vuote che aspettano un contenuto. Bitontinibus e Bitonto in rete, i nostri due nuovi progetti, sono così: pagine bianche che attendono idee e parole. Bitonto.myblog ha scelto di proseguire la strada della costruzione partecipata e di porre al servizio della città la creatività e la disponibilità dei suoi ideatori. In un momento in cui le parole democrazia e partecipazione subiscono una strumentale inflazione, lo Staff ha deciso di tradurre il senso della collaborazione in una forma di comunicazione integrata, che metta (o perlomeno ci provi) in relazione le anime bitontine dentro e fuori della città.
Come?
Prima di tutto volgendo uno sguardo ai tantissimi bitontini emigrati, che vedono alla terra natia o dei loro padri con nostalgia. Bitontinibus è un blog esterno (indirizzo: bitontinibus.myblog.it) su cui cercheremo di offrire servizi e strumenti agli emigrati, ma soprattutto di regalare spazi di espressione a quanti sono lontani. Perché internet sappia ridurre davvero le distanze e moltiplicare i contatti.
In secondo luogo la rete, in cui noi crediamo fermamente, di realtà e soggetti del terzo settore. Anche Bitonto in rete è un progetto con proprio spazio web esterno (indirizzo: bitontoinrete.myblog.it), dove è nostra intenzione creare il primo portale del no profit della città. Un’impresa ambiziosa, certo, che però siamo sicuri di poter realizzare grazie al vostro aiuto.
Perché i vostri commenti, i vostri contributi, la vostra voglia di mettervi in discussione è la vera differenza, ciò che rende Bitonto.myblog la prima piazza della città. Spesso ci fate i complimenti per il nostro impegno, ma in realtà il successo non è del gruppo che lo amministra, è dei cittadini che hanno saputo apprezzare uno strumento che rende liberi. Liberi di esprimersi. Liberi di raccontarsi. Liberi di confrontarsi.
Bitontinibus e Bitonto in rete sono le due nuove sfide che vi invitiamo ad accettare. Sono dei blog vuoti, perché simbolicamente è il nostro modo di invitarvi a partecipare.
Da domani comincerà il lungo lavoro di arricchimento, di nutrimento. Insieme.

Marica, Francesco, Chiara, Sabino, Gianluca, Antonella, Lucrezia, Maurizio, Grazia, Ezio e Gianfranco.

BITONTINIBUS E BITONTO IN RETE: NOVITÀ FIRMATE MYBLOGultima modifica: 2008-03-10T13:55:00+01:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “BITONTINIBUS E BITONTO IN RETE: NOVITÀ FIRMATE MYBLOG

  1. Siete meravigliosi.
    Il vostro dinamismo, la vostra creatività, la vostra voglia di fare rete e di mettersi in rete stanno costringendo anche gli scettici a ricredersi sull’importanza culturale della rete e a investire tempo e credibilità per un futuro migliore.
    Perchè non mi aiutate a realizzare un progetto che ho in mente da tempo:la festa di tutti i mariottani che risiedono all’estero,prima raccogliendoli in rete e poi invitandoli a Mariotto per non far andare dispersa la loro origine?
    Grazie e un in bocca al lupo.

  2. Carissimi.
    Sapete che ad alcuni di voi, che ho avuto il piacere di conoscere personalmente, ho sempre esternato la mia profonda convinzione per cui rappresentate una grande risorsa per la nostra città.
    Una risorsa competente, innovativa, attenta e ben integrata nel restante e variegato mondo informativo mediatico della altrettanto valida “offerta cittadina on-line”.
    Qualche tempo addietro, proprio in virtù di queste vostre caratteristiche, avevo suggerito, la possibilità di creare una rubrica di servizio in questo periodo pre-elettorale che avesse l’alto e nobile compito di mettere “i futuri amministratori in ascolto dei cittadini”.
    Senz’altro tutti i candidati sindaco del prossimo 13-14 aprile stanno incontrando pubblicamente o tramite i canali comunicativi personali tradizionali molti bitontini e il tempo che ci divide dall’appuntamento elettorale è breve.
    La vostra posizione però, potrebbe essere talmente libera da risultare come valore aggiunto per l’individuazione in questa settimana, di quei due-tre punti, fortemente sentiti dalla gente, fondamentali e urgenti da affrontare nella nostra comunità affinchè vengano inseriti nei programmi (sicuramente già ricchi e attenti) di chiunque dovesse rivestire il delicato compito di “servire” BITONTO nei prossimi 5 anni.
    Certo esiste il rischio (che il mio interlocutore in occasione di questa proposta avanzò) di una strumentalizzazione da parte di chi non crede nel dialogo e nella partecipazione come risorsa e bene comune proteso al benessere collettivo (questo è forse il più grande limite di noi bitontini!), ma il nuovo regolamento che avete introdotto nel blog , il progetto di “Bitonto in rete” uniti alla forte voglia di partecipazione che comunque si respira fra i concittadini, potranno offrirci un esempio di quella “politica fatta dal basso” che tutti noi auspichiamo.
    Personalmente mi impegno, anche in virtù del ruolo di candidato sindaco tenuto alle primarie del PD, a portare all’interno di questo Partito le eventuali istanze derivanti da una corretta analisi e da una sintesi programmatica seria che potrebbero scaturire dal vostro osservatorio.
    Grazie
    Giovanni Ciccarone

  3. Bravo! Veramente uno spazio aspettato; per tanti bitontini che hanno una storia per raccontare dei padri; dei nonni; e anche dei vicini di casa che non sono piu e vivono nel nostro ricordo. Abbiamo anche fotografie, immaginette che portarono al emigrare, e parole per amici che condividono questo legame.
    Grazie a Bitonto.myblog per questo. Luigi.

Lascia un commento