L’AGENDA DEGLI EVENTI POLITICI DI OGGI

e88ce6a8de57eb537553b484c0874115.jpgLa Domenica sta diventando il “giorno della politica”. Si moltiplicano le iniziative organizzate dai partiti per presentare le loro idee e i loro progetti.
Per consentirvi di seguirle ecco un rapido vademecum.


LISTA MOREA – ore 11 Piazza Moro
Secondo appuntamento per Angelo Morea con i suoi “comizi partecipati” in Piazza Moro. Il tema di questa mattina è “Palazzi Gentili”. Dalla ironia del titolo si intende bene che si parlerà soprattutto dei rapporti tra il “comune” e i cittadini

POPOLO DELLA LIBERTA’ – dalle 9 alle 13, dalle 18 a sera inoltrata, in Piazza antistante Villa Comunale e Piazza XXVI Maggio
Prima uscita ufficiale “a partiti unificati” di Forza Italia e Alleanza Nazionale. Nella piazzetta antistante la Villa Comunale ed in Piazza XXVI Maggio saranno allestiti gli stand per la presentazione del programma della nuova formazione politica in vista delle elezioni politiche.

BEPPEGRILLO BITONTOMEETUP – dalle 10 alle 13, dalle 19 alle 21 Piazza Padre Pio

I “seguaci” di Beppe Grillo ripetono l’iniziativa di domenica scorsa per informare la città della presenza del gruppo e delle idee e dei valori che sono dietro il movimento creato dal comico genovese. Il luogo scelto dai ragazzi di Grillo è Piazza Padre Pio.


RAFFAELE VALLA – Palombaio dalle 10
Il candidato sindaco, Raffaele Valla, è a Palombaio per incontrare gli abitanti della frazione, per presentarsi ed ascoltare le loro esigenze e i loro problemi.

 

L’AGENDA DEGLI EVENTI POLITICI DI OGGIultima modifica: 2008-03-02T12:20:00+01:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “L’AGENDA DEGLI EVENTI POLITICI DI OGGI

  1. Carissimo Francesco , ti chiedo cortesemente di variare il comunicato del PdL: i gazebo sono presenti in Piazza XXVI Maggio (antistante Basilica SS Medici) e nella piazzetta antistante la Villa Comunale, dalle 10 alle 13 circa e dalle 18 a sera inoltrata.
    Grazie mille
    Fiorella Carbone

  2. PRIMA DI INIZIARE A SCRIVERE CHIEDO SCUSO AI REDATTORI DI QUESTO BLOG X LA MANCANZA DI ATTINENZA DI QUANTO DA ME SCRITTO RISPETTO AL TEMA DELL’ARTICOLO SU RIPORTATO MA CREDO CHE QUANTO STO X RIPORTARE SIA IMPORTANTE.
    Premetto inoltre che molti capiranno chi io sia ma io preferisco usare il mio “nome di battaglia x motivi miei!!!
    Sono il coordinatore dei giovani comunisti di Bitonto e membro del direttivo del P.R.C.
    Come ben sapete, alcuni compagni, tra cui lo scrivente, considerando le particolarità della situazione politica bitontina, hanno deciso di abbandonare “momentaneamente” la sezione, per entrare a far parte di una compagine politica il cui candidato sindaco, Dott. Valla, è simbolo di concretezza, lealtà, nonchè un nuovo volto nella asfittica situazione politica della mia città.
    Dico momentaneamente, perchè la nostra fedeltà al partito è rimasta, tanto che il sottoscritto in più occasioni ha sottolineato chiaramente che non è un addio ma un arrivederci in vista degli impegni politici del 2009 (se non erro le provinciali).
    In fin dei conti, negli ultimi 8 anni ho fedelmente “servito e riverito” il mio partito, tanto che esso è una parte di me, ed anche di altri compagni.
    Purtroppo a seguito di tale decisione, il rapporto di solidarietà ed amicizia, che da sempre ci ha legato, è venuto meno.
    Da tempo infatti siamo stati oggetto di attacchi verbali e di offese ingiuriose (leggi infami, bastardi, pezzi di m….) ai limiti della querela penale, ai quali non abbiamo dato peso x non rovinare per sempre rapporti storici.
    Non solo.
    Anzichè essere oggetto di una indagine del comitato di garanzia provinciale, a seguito della quale sarebbero eventualmente stati presi dei provvedimenti ai nostri riguardi, e soprattutto sarebbero state sentite le nostre ragioni, alcuni signorotti del partito cittadino hanno deciso autonomamente di liberarsi di noi (considerate che qui parlo di molti membri del partito, nonchè di quasi la totalità dei giovani comunisti), senza sentire le nostre ragioni, mettendo un LUCCHETTO alla porta della sezione, e praticamente sbattendo fuori compagni che da tempo tengono vivo l’ideale comunista a Bitonto, e soprattutto hanno gestito la sezione dandole visibilità non solo politica, ma anche culturale e sociale.
    Per noi infatti la sezione era luogo di politica, di dibattito, di incontro, di studio, di svago, e la gente attratta dal nostro gruppo, e che poi ha finito x aderire al partito, in questi anni è stata tantissima.
    Eppure la gratitudine, la riconoscenza, l’amicizia sono stati stroncati con un lucchetto.
    Nel momento in cui chiedevamo spiegazioni, siamo stati pubblicamente offesi con parole pesanti e con frasi il cui significato era chiarissimo ed esplicito ossia: “ora qui comandiamo noi, levatevi dalle p….”.
    Tutto ciò in totale dispregio e violazione dello statuto, il quale oltre ad affermare che certe iniziative possono essere prese solo dal Comitato di garanzia (un organo di controllo), sancisce inoltre la libertà di cui gode un compagno se, x ragioni particolare, x una volta decide di non votare Rifond. Comunista (ossia il nostro caso).
    Questo è comunismo, democrazia, civiltà???
    Loro sono quelli che gridano che un altro mondo è possibile???
    Loro sono quelli che vanno contro gli steccati e che credono nella democrazia???
    Ai bitontini l’ardua sentenza.

  3. caro vox ti sostengo e sono vicino al tuo dispiacere.ma i gruppi comunisti , di estrema sinistra, non sono qutelli che propagano la pace?….e poi si comoprtano così?!!!!continua nella tua battaglia, di appoggio al dottor raffaele valla simbolo di lealtà, serietà e concretezza, stai accanto al dottor antuofermo , vero simbolo bitontino.quelli che forse sono rimasti in rifondazione non sono veri comunisti, uomini che accettano che ognuno abbia le propie idee, che ognuno sia libero di esprimere il propio pensiero!
    il giudizio di noi bitontini lo dirà, sarà premiato nicola antuofermo, rifondazione comunista di bitonto sarà sconfitta alla grande dai bitontini.in fin dei conti loro non hanno aderito al cantiere solo perchè la professoressa perrillo era ed è assessore nella giunta pice.

  4. dai vox , pensa ad una cosa soltanto ….che sostieni:il dottor Nicola antuofermo…l’ anima comunista bitontina,questo ti tirerà su!in fin dei conti rifondazione farà un accordo con i riformisti socialisti, o, i democratici del pd!…alla faccia del comunismo vero!

  5. Ragazzi, anche a voi da un uomo di mezza età.
    Non pensate che se fate una propaganda così sfacciata alle vostre posizioni il blog rischia di perdere di credibilità e dare ragione a chi vuole sminuirne il ruolo?
    Io già quando alla domenica mattina metto quattro passi sul corso la gente che mi dice: che vai a fare sul blog, ci sono solo guaglioni di parte che sostengono le loro posizioni.

    Hai voglia a spiegare loro che internèt è il futuro e il blog è più democratico di un qualsiasi comizio ma qualcuno gli sta mettendo in testa queste idee.

    Io vengo qua da qualche mese e me ne sono innamorato. e cerco di difenderlo forse quanto i ragazzi che lo fanno.
    Aiutiamoli tuttinsieme a difendere questo spazio dove chiunque (perfino io) può dire la sua.

  6. Con un sincero appello ai “grillini”, che godono di tutta la mia stima per la loro base etica e con la ferma credenza dei principi POLITICI che Grillo ha lanciato ormai da tempo attraverso la rete, invito gli amici seguaci del “comico” a desistere dai proponimenti di affiancarsi alla lista “Laboratorio”; essa è composta da profittatori che giocano sull’ingenuità dei ragazzi delusi carpendo la loro buona fede per finalizzarla alla riuscita degli interessi del suo capogruppo –
    f.to vincenzo

Lascia un commento