IL LEVANTE: NUOVE PROSPETTIVE DI LETTURA

d1540e64c90d7d380743ea4c9315447c.jpgUna nuova realtà editoriale ha deciso di dare spazio alla cronaca bitontina. Si tratta de “IL LEVANTE”, quotidiano con diffusione provinciale che nasce con l’obiettivo di raccontare quello che accade in terra di Bari, a cominciare proprio dai fatti descritti direttamente dai vari paesi. Partito da Monopoli, il quotidiano ha dapprima diffuso la sua presenza nei paesi della parte meridionale della provincia, adesso sta iniziando ad abbracciare l’area occidentale, quella che per intenderci, interessa anche la nostra città. Il direttore de “Il Levante” ha deciso di dare lo start proprio  a Bitonto, scegliendo la redazione di Bitonto.myblog per raccontare direttamente “da dentro” quello che accade. Il gruppo di lavoro è coordinato dal dottor Rocco De Vito, responsabile per il giornale delle pagine che si occupano dell’area metropolitana barese e dei paesi murgiani. Un grande risconoscimento per i ragazzi del blog che con grande passione ed entusiasmo si sono messi a disposizione per intraprendere questa nuova avventura. un attestato di stima che arriva dopo i successi sia di critica (oramai le congratulazioni per le nostre iniziative sono giornaliere) ma anche di “audience” con le visite in costante aumento, fino a raggiungere nei giorni scorsi la punta di quasi mille visite. Per un sito che si appoggia su un dominio di terzo livello, che è nato quasi per caso 4 mesi fa ed è gestito da una decina di ragazzi in cui l’età media è 20 anni, non si può che rimanere sorpresi e non si può non esprimere la più profonda gratitudine a chi ci segue costantemente. Il Levante, acquistabile in tutte le edicole al costo di 1 euro dal martedì alla domenica, ogni giorno dedicherà una pagina con almeno due articoli alle cronache bitontine. Nelle prossime settimane sono anche previsti degli speciali dedicati a tematiche specifiche e di grande interesse per la nostra città.

Bitonto.myblog 

IL LEVANTE: NUOVE PROSPETTIVE DI LETTURAultima modifica: 2008-02-29T09:20:00+01:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento