AGLI UTENTI…

Ho appena cancellato tutti i commenti degli ultimi due post di Politica in cui s’è alimentata una querelle di cattivissimo gusto, che probabilmente sarà l’inizio di una vicenda che potrebbe anche portare il nostro blog (e BitontoTV che dal blog sarebbe nato) alla chiusura.
A tutti coloro i quali hanno usato questo spazio per offendere e togliersi “un sassolino” dalla scarpa, forti dell’anonimato del commento, va il mio amaro ringraziamento, di avermi dimostrato come questa città non cambierà mai non per le persone che l’amministrano, ma per i cittadini che la vivono.
Siamo in sei ufficialmente a gestire questo blog, siamo sei giovani che dedicano almeno 2 ore al giorno a questo progetto, investendoci i risparmi e senza guadagnare alcunchè.
Qualcuno di questi utenti s’è chiesto perchè lo facciamo?
Perchè amiamo questo paese, perchè crediamo che sia compito di ciascuno impegnarsi, quotidianamente, per il suo sviluppo. E questo è il nostro modo di farlo.
Forse, evidentemente, abbiamo sbagliato a credere che uno spazio veramente libero potesse giovare a Bitonto.

Marica BuquicchioBitonto.myblog

AGLI UTENTI…ultima modifica: 2008-02-18T09:40:00+01:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “AGLI UTENTI…

  1. ciao marica non ho letto gli ultimi post “incriminati” ma non posso che essere dispiaciuto x il cattivo uso che si fa di questo blog.
    anche io a volte mi sono lasciato andare a post accesi, ma mai ho offeso e diffamato nessuno.
    mi dispiace che molti usino impropriamente questo blog e la tua amara riflessione non può che essere comprensibile

  2. Da rimanere allibiti e da prendere in seria considerazione l’idea di abbandonare questa città al suo vero e inesorabile destino che già mi è capitato di leggere su queste pagine: diventerà un quartiere dormitorio della periferia dell’area metropolitana barese finendo per contendersi con catino ed enziteto, lo scettro di zone più degradate e sottosviluppate della Terra di Bari.
    Che a scrivere la solidarietà ai ragazzi siamo (compreso me stesso) in tre e tra quelli che commentano più spesso, è triste. Non so se stiano arrivando email ai ragazzi da parte di notabili. Ma se questo non succede e nessun “potente” esprime la solidarietà e l’appoggio ai ragazzi allora questa città dopo avere UCCISO il “grillo” avrà UCCISO anche il blog e la sua informazione resterà nelle mani della carta più o meno patinata di due mensili che da vent’anni sono sempre uguali a se stessi…
    Una città che nel giro di un mese distrugge per incapacità dei suoi abitanti di utilizzare e “sfruttare” due strumenti di liberà è destinata davvero all’oblio.
    Peccato!

  3. sono senza parole.
    sento nelle tue parole, Marica, la delusione e la sofferenza che tutto questo ti ha causato.
    continuo a pensare che se gli amministratori del sito sono dovuti intervenire molto spesso per sedare gli animi allora forse è proprio vero che non siamo maturi abbastanza per utilizzare gli strumenti democratici che ci vengono offerti.
    nel dimostrarti la mia solidarietà, mi scuso se eventualmente ho in qualche modo talvolta contribuito alle cadute di stile e, in segno di rispetto, mi zittisco per qualche tempo.
    ciro come al solito siamo sulla stessa lunghezza d’onda!
    al bitonto myblog team il mio ringraziamento e l’invito a non demordere.

  4. ciao marika….è da poco che guardo questo “blog”,sono romasto favorevolmente colpito da questa iniziativa in quanto mi sono reso conto che nel nostro paese c’ è ancora qualcosa di positivo.
    ti dico di non mollare e andare avanti,non possiamo permetterci che le persone per bene non facciano sentire la loro voce,non possiamo permetterci che tutti gli spazi che questa città offre siano completamente occupati dalla parte marcia che purtroppo si fa sempre più consistente a bitonto.
    Avanti….non ci arrendiamo,forse sareemo ancora coinvolti in episodi spiacevoli ma se non ci arrendiamo e andiamo avanti forse una speranza in più per Bitonto ci sarà nel futuro

  5. Il blog risulta essere la vera innovazione per la nostra politica locale e le innovazioni non possono venire che dai quelli che hanno un fuoco dentro, soprattutto se sono giovani come voi. È una biblioteca di emozioni, di umori, di idee, di passioni, di rabbia, di tutto quello che è umano e che pervade questa città. E non saranno le querele di qualcuno a spazzar via quello che la gente sente.
    Se il blog è una biblioteca, sperando possa sostenervi, vi rassegno le parole che l’unica donna de les immortales di Francia fa proferire ad Adriano

    “Fondare biblioteche è un po’ come costruire ancora granai pubblici: ammassare riserve contro l’inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire.” (Margherite Yourcenar, Memorie di Adriano)

  6. oggi ho conosciuto questo blog poichè volevo la conferma della notizia che sta trapelando attraverso “le voci del popolo” bitontino, circa la candidatura a Sindaco del Prefetto Valla.

    Leggendo le frecciate che si lanciavano gli uni agli altri, ho inserito due miei commenti moderati, con i quali esprimevo un mio pensiero circa la candidatura del futuro sindaco, ho scritto quanto segue: “che sia giovane e brillante o anziano ed esperto non cambia nulla, l’importante è che sia onesto e trasparente ed allo stesso tempo deciso e determinato”.

    Non importa se sono stati cancellati, comunque ho notato da subito con quanta leggerezza sono stati scritti alcuni commenti.

    A tal proposito mi sono chiesto come mai non fossero stati moderati.

    Seppur alcuni commenti indelicati, sono stati scritti in modo scortese, hanno comunque messo in risalto quanta voglia di partecipazione alla vita politica hanno i Bitontini sperando di poter cambiare quanto di marcio, di sommerso ed ingiusto esiste a Bitonto.

    Nonostate abbiate cancellato i primi miei due innoqui commenti, vi dico che avete fatto bene a moderare questo sito, cancellando tutti i messaggi corretti e scorretti (forse per non scontentare nessuno), voglio dirvi con tutta onestà e sincerità che sono felice di aver scoperto questo strumento gestito da Bitontini che come me amano la propria citta.

    Sono un Bitontino doc, amo la mia città, nonostante abbia tanti difetti, la amo sopratutto la sera tardi quando la puoi ammirare in tutta la sua bellezza, senza la frenesia della gente.

    Non ho ideali politici, ma credo nella gente onesta e trasparente.

    Ho 36 anni sono felicemente sposato e desidero che i miei figli vivano a Bitonto da uomini liberi e giusti, senza paure alcune.

    Mi complimento con chi gestisce questo blog con l’invito di continuare come hanno sempre fatto.

    Colgo l’occasione, se si può fare (viceversa potete tranquillamente cancellare questo messaggio), di indicare alcuni siti internet con i quali già prima di beppe grillo si è denunciata il fatto che in parlamento siedono diversi politici pregiudicati:

    http://www.nessunovoticaino.org/
    http://www.pernondimenticare.cc/

  7. Caro Mimmo, se mi permetti, non penso sia tanto questione di moderazione (la sana indignazione, il tono alto, come si suol dire, quanno ce vò ce vò) quanto di educazione e maleducazione, che evidentemente non tutti gli utenti hanno avuto modo e tempo di ravvedere. A questo proposito, ognuno di noi, compresa me stessa, dovrebbe mettersi in discussione e valutare se nei propri interventi dovrebbe correggere il tiro di talune affermazioni o considerazioni. Quanto ai commenti corretti,….non faccio parte del team, ma suppongo che non abbiano voluto buttare l’acqua sporca con tutto il bambino….semplicemente si tratta di eliminare un intero post (malato), lasciare i commenti “tranquilli”, sopratutto quelli di risposta alle provocazioni, non avrebbe avuto senso oltre al fatto che avrebbe disorientato e confuso noi utenti.
    Invece a Ciro vorrei dire di non accumunare l’esperienza del grillo da quella del blog, in quanto per me sostanzialmente differenti. Per me il grillo è stato chiuso per ragioni pretestuose e comunque non valide e sufficienti per giustificare tale scelta, ragioni che probabilmente nascondono dell’altro. Comunque sia l’ombra della strumentalizzazione è sempre in agguato e fate bene voi del blog a difendervi e a essere risoluti e chiari. Buon proseguimento e buon lavoro e sopratutto un fortissimo grazie per quello che state facendo per tutti noi bitontini.

  8. Vorrei far riflettere la gente bitontina x quanto riguarda le elezioni politiche e di fare la scelta giusta, onesta che dia sviluppo economico,sociale,politico al nostro bel paese che ne ha tanto bisogno, e quindi di votare il candidato sindaco che pensi piu al popolo, e sopratutto ai giovani e ai ceti sociali piu disagiati e non pensi solo a se stesso e ai suoi interessi, tra i candidati che si daranno battaglia durante le elezioni,la persona ideale a guidare il nostro paese in quanto di onesta’,passione , umilta’ sopratutto e senza ombra di di dubbio e’ Francesco Scauro un uomo che si messo sempre a disposizione della citta’ bitontina sempre con tanta pazienza e’ umilta’. Quindi ad aprile cerca di dare una svolta al paese vota Franco Scauro e nn te ne pentirai!

Lascia un commento