AN: IL CENTRODESTRA BITONTINO SIA UNITO NELL’INTERESSE DELLA CITTA’

98a6ab625977e2a92b5ac330b054191d.jpgPer Alleanza Nazionale di Bitonto è arrivato il momento delle scelte.

L’ormai vicinissimo appuntamento con le urne del 13 aprile ha imposto ai vertici e alla base del partito una profonda e intensa riflessione sulle strategie elettorali per le amministrative.
Si è così svolta, mercoledì 13 febbraio, l’assemblea generale degli iscritti e dei simpatizzanti, alla presenza dei vertici locali e del presidente della federazione provinciale barese, Tommy Attanasio.
Di fronte alla paventata prospettiva dell’alleanza con le forze che attualmente compongono il raggruppamento “Cantiere della Partecipazione”, la volontà della base del partito, dai dirigenti già ampiamente percepita, è emersa chiaramente ed inequivocabilmente.
L’affollata assise, svoltasi per quasi cinque ore, ha decretato il pieno ed unanime dissenso verso quella promiscua e politicamente discutibile trasversalità che tale eventuale alleanza  comporterebbe.
Sono stati davvero tanti i militanti e i semplici simpatizzanti che hanno espresso con convinzione tale pensiero, anche perché potrebbe essere oggettivamente problematico e difficile governare con forze politiche cosi eterogenee.
Una decisione importante, quindi, presa in coerenza con l’operato di un partito che si è da sempre battuto con lealtà contro le scelte sbagliate dell’amministrazione di centrosinistra, nel supremo interesse della città, che dimostra anche come, né a livello cittadino né provinciale, alcun accordo fosse già stato siglato.
Una scelta, ripetiamo, della base del partito, vero cuore pulsante di Alleanza Nazionale.
An, pertanto, ritiene doveroso ed opportuno cercare subito, assieme alle altre forze storiche del centrodestra (Forza Italia e Udc), alleati naturali, un candidato sindaco condiviso da tutti, forte, autorevole, politicamente affidabile, che sia espressione autentica di quel cambiamento tanto necessario alla nostra città, quel cambiamento che solo un centrodestra unito e coeso, anche nel solco dell’evoluzione del quadro politico nazionale, può dare.
Il partito dialogherà con chi condivide e difende gli stessi valori umani e politici e con chi ha la stessa volontà di migliorare la qualità della vita di ciascun bitontino, abbondantemente calpestata da un centro-sinistra che malgoverna la città ormai da lungo tempo.

Alleanza Nazionale Circolo Territoriale – Bitonto

AN: IL CENTRODESTRA BITONTINO SIA UNITO NELL’INTERESSE DELLA CITTA’ultima modifica: 2008-02-15T08:35:00+01:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “AN: IL CENTRODESTRA BITONTINO SIA UNITO NELL’INTERESSE DELLA CITTA’

  1. Vi segnalo la seguente nota ansa, con la speranza che venga letto.

    “Non candidare condannati per terrorismo”

    (ANSA) – ROMA, 19 FEB – Un appello “alla classe politica italiana tutta ed al Partito Democratico, che sta valutando in queste ore un apparentamento con i Radicali, affinché non siano candidati al Parlamento persone che siano state condannate in via definitiva per atti di terrorismo”, è stato lanciato la presidente dell’Associazione Memoria, Mariella Magi Dionisi, vedova di Fausto Dionisi, poliziotto ucciso nel ’78 da un commando di Prima Linea.
    ”In particolare – ha spiegato la donna – non posso e non voglio dimenticare quello che è successo durante gli anni di piombo, quando molti poliziotti e servitori sono stati assassinati in nome del fanatismo ideologico e della violenza politica. Chi ha combattuto lo Stato con la violenza per abbatterne le fondamenta democratiche, non può pretendere oggi di rappresentare lo Stato stesso. Chi ha la responsabilità di aver determinato la morte di un servitore dello Stato, addirittura con una condanna definitiva alle spalle, non può sedere in Parlamento o in Senato”.
    Pieno appoggio a Mariella Magi Dionisi è arrivato dal Sap (Sindacato Autonomo di Polizia), per bocca del segretario generale Filippo Saltamartini.
    “Il Sap e l’Associazione Memoria – ha detto – sono pronti ad una mobilitazione permanente. Ed è già partita la nostra campagna nazionale ‘Per non dimenticare 2008’, dedicata a tutte le vittime della criminalità e del terrorismo, con tantissime iniziative che si stanno svolgendo in tutta Italia e che proseguiranno fino al 23 maggio, anniversario della strage di Capaci in cui venne assassinato il giudice Falcone e la sua scorta”.
    (ANSA). 2008-02-19 16:49 NE

    vorrei segnalare i seguenti siti:

    http://www.nessunovoticaino.org/
    http://www.pernondimenticare.cc/

    Vi ringrazio per l’opportunità.

Lascia un commento