LO SCATTO DI RENI DEL CANTIERE

677ed105abf10e0e193e087b7e08ee44.jpgIl Cantiere della Partecipazione si pone come elemento di novità per le prossime elezioni amministrative di Bitonto con un percorso di cambiamento e rinascita della politica a Bitonto, Mariotto e Palombaio.
E’ stata avviata una fase di ascolto dei cittadini, dei giovani, delle diverse categorie socio-economiche che costituiscono il tessuto connettivo delle nostre comunità, dei loro problemi con disponibilità, rispetto e amicizia.
Gli “operai” del Cantiere sono ormai considerati il valore aggiunto che mancava alla politica locale e i portatori del rinnovamento.
Il Cantiere con uno scatto di reni si è posto nel panorama politico come nuova sorgente di novità, nel metodo e nei contenuti, offrendo un contributo diverso e innovativo ai modi e alle forme della “partecipazione”.
Ecco nascere www.cantieredellapartecipazione.it, uno spazio su internet che sarà la piattaforma mediatica del Cantiere per discutere di politica per confrontarsi, per ingaggiare altri “operai”, per costruire con le idee, con i suggerimenti “la progettualità del cittadino” atta a restituire a Bitonto l’immagine desiderata e invocata da più parti.
Chi si riconosce nella Bitonto desiderata, sicura, vivibile, con tante gru edilizie, con una zona industriale viva, con un arredo urbano giusto ed equilibrato ha aderito e sta aderendo al Cantiere.
Il Cantiere della Partecipazione segnerà una svolta epocale nella storia politica di Bitonto, Mariotto e Palombaio.
“Signori, non è più tempo di vane parole ma di un’azione, di un’azione azzardata, di un’azione costruttiva” potenzialmente foriera di “conseguenze immense”.
Questa “azione azzardata” è stata intrapresa dal Cantiere per ridare soprattutto fiducia ai giovani con il recupero del senso della “bitontinità” e dell’appartenenza.

C.S. ufficiale del Cantiere della Partecipazione

 

LO SCATTO DI RENI DEL CANTIEREultima modifica: 2008-02-01T10:10:00+01:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “LO SCATTO DI RENI DEL CANTIERE

  1. Vedo molto bene l’iniziativa del Cantiere della partecipazione, sono un giovane che vede con fiducia, questa splendida iniziativa, ma spero e credo che il canitire di deveallargare e far entrare nuove forze politiche, che combattono i logorati”cantieri ” ormai esistenti da 50 anni, spero vivamente che anche altre sigle entrino e si faccia di Bitonto un canitiere politico come avvenuto a Molfetta….poi ho sentito in giro che grossi partiti corrono da soli,(tipo An) bisogna parlare e portarli in Cantiere…….e poi Forza Italia e udc è vero che ci sono già? spero in un cambiamento della nostra città….ad majora…

  2. Caro Cambione, la fedeltà dello SDI verso il PD è il prezzo che il segretario dello SDI deve pagare per sperare in un futuro “posto al sole” per se o per qualche suo “intimo”.
    Pensate davvero che i vertici dello SDI sono contrari alle primarie?
    Dopo quello dei vigili urbani, quale altro assessorato verrà rovinato?

Lascia un commento