PROFITTI PARTECIPATI

a74a7e02ff75546a4e73008044263a45.gif

PROFITTI
Circuito nr 1
SONO MAGGIORI PER LE IMPRESE CHE LI SANNO DESTINARE ANCHE A CHI HA CONSENTITO LORO DI PERSEGUIRLI

La riduzione dei costi e/o l’aumento dei ricavi contribuiscono sicuramente alla crescita degli utili di bilancio. Entrambi (costi e ricavi) si avvantaggiano della dedizione al lavoro delle persone. Cosa saggia è investire i maggiori utili, oltre che per remunerare il capitale, nella ricerca e nello sviluppo precompetitivo e nella formazione dei lavoratori (crescita culturale ed apprendimento di nuove prassi e tecnologie). Ci sono imprese ancora piú sagge che destinano una parte dei loro utili a quelle azioni sul territorio che fanno crescere il valore del loro bilancio sociale. L’aumento della fiducia dei lavoratori e dei territori nei confronti dell’impresa è un acceleratore di qualsiasi tipo di profitto (economico incluso).

Le cooperative argentine che hanno preso in gestione gli impianti delle industrie fallite nel periodo del crac economico dimostrano, pur con tanti limiti, come si possa distribuire reddito ai lavoratori, distribuire serenità alle famiglie ed alle comunità, distribuire tasse alle municipalità, distribuire prodotti e servizi ai clienti, facendo tornare a funzionare aziende che erano state chiuse solo perchè incapaci di distribuire dividendi

Questo intervento fa parte del percorso dePILiamoci che il gruppo di Bitonto.myblog sostiene e condivide.
Scopri meglio di cosa si tratta, clicca qui!

 

PROFITTI PARTECIPATIultima modifica: 2008-01-29T09:05:00+01:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento