SCARICO E UTILIZZO DELLE ACQUE DI VEGETAZIONE: IL COMUNE INTERVIENE

Con l’Ordinanza sindacale n. 247 del 26 novembre 2007 il Comune impartisce precise disposizioni per lo scarico e l’utilizzo delle acque di vegetazione.

Nonostante sia necessaria una specifica autorizzazione per lo scarico di acque di vegetazione, il cui utilizzo è regolato da specifiche norme di settore, la ditta ufficialmente incaricata del servizio di tutela degli impianti di depurazione del Comune di Bitonto e Frazioni ha rilevato e segnalato più volte alle autorità competenti anomalie e irregolarità, relative all’arrivo di acque di vegetazione provenienti dalla lavorazione delle olive.
Questi scarichi abusivi rischiano di provocare il decadimento dei processi depurativi, con il conseguente mancato raggiungimento dei limiti previsti dalla vigente normativa sull’effluente depurato.
Ribadendo che la normativa vigente subordina l’utilizzo agronomico delle acque di vegetazione provenienti dalla lavorazione delle olive (ai sensi dell’Art. 3 della L. 574 dell’11/11/1996) ad apposita comunicazione da parte dell’interessato al Sindaco del Comune in cui sono ubicati i terreni, l’Ufficio Ambiente, competente in materia, con l’ordinanza sindacale ha diffidato
>tutti coloro che svolgono attività di lavorazione delle olive e dell’uva dall’effettuare scarichi abusivi delle acque di lavorazione,
>chiunque effetti attività di utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione dal farlo senza aver provveduto ad inviare la comunicazione necessaria preventiva nonchè la relativa relaziona agronomica, secondo quanto disposto dalla legge.

Per leggere l’intera ordinanza batsa cliccare sul link sottostante e scaricare il file pdf
ordinanza sindacale.pdf


L’ordinanza è stata tratta dal sito istituzionale del Comune  www.comune.bitonto.ba.it

SCARICO E UTILIZZO DELLE ACQUE DI VEGETAZIONE: IL COMUNE INTERVIENEultima modifica: 2007-11-30T07:24:40+01:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento