VERSO LA FESTA DEL 21 OTTOBRE

33a116a2162eb6e66345d2a476fd42e0.jpgTra chi sbaglia data e chi gufa sulle condizioni atmosferiche, la città si avvicina a vivere uno dei momenti più importanti, e per qualcuno più caotico, di tutto l’anno. La viabilità verrà completamente stravolta, arterie di primaria importanza per la circolazione verranno chiuse al traffico. Un dispiegamento imponente di vigili urbani provenienti anche dai paesi vicini garantiranno il rispetto dei divieti e il deflusso dei veicoli, soprattuto forestieri, verso le zone di parcheggio individuate durante le riunioni operative che tradizionalmente si tengono tra le forze dell’ordine e i vertici del Santuario. La zona dell’estramurale verrà completamente occupata dai commercianti, che espongono in occasione della fiera, mentre la zona di Via Ricapito rimane dedicata alle esposizioni del settore zootecnio e agricolo. In questa strada grande attrazione, soprattutto per i bambini, sono gli animali per la vendita dai vari allevatori presenti. Su tutta l’estensione della città, Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza hanno predisposto un accurato servizio di presidio del territorio, per garantire che la giornata di festa si svolga nella maniera più tranquilla possibile, puntando a prevenire episodi di microcriminalità che in queste occasioni non mancano mai. Per quanto riguarda la processione, quest’anno ci sarà una novità nella disposizione delle statue: al contrario degli anni scorsi le immagini di San Lorenzo e dell’Angelo Custode, anzichè seguire, precederanno le immagini dei Santi Medici, posizionandosi davanti al gruppo delle compagnie. Per questo motivo l’uscita delle immagini di San Lorenzo e dell’Angelo custode verrà anticipata di trenta minuti e le stesse sosteranno, durante la messa sul sagrato del Santuario. La processione avrà il suo tradizionale percorso da via Mazzini, via Matteotti, via De Ilderis, via Magenta, Piazza Caduti delb28978a7377f5ffc5acf6e85c01a96f6.jpgTerrorismo, via Porta Robustina, Piazza Cattedrale, Via Mercanti, Piazza Cavour, Piazza Moro, Corso Vittorio Emanuele, Via Verdi, Via Repubblica, Piazza XXVI Maggio. Ad attendere il ritiro delle immagini ci sarà S.E. mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto, che presiederà la solenne celebrazione eucaristica di chisura della giornata. Per quanto riguarda le condizioni atmosferiche attese per domenica, non sono certo positive. Ma a riprova che chi organizza la processione e chi vi partecipa non ha paura della pioggia, vi presentiamo delle inedite immagini dei Santi Medici che nel loro corredo possiedono anche degli impermeabili fatti su misura, da indossare proprio in occasione di processioni bagnate, con buona pace di tutti coloro che attendono con ansia la pioggia per la terza domenica di ottobre.

News pubblicata il 19 ottobre 2007; ore 09.20
Fonte: Bitonto Blog

VERSO LA FESTA DEL 21 OTTOBREultima modifica: 2007-10-19T09:20:00+02:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo