I BITONTINI NELLA COSTITUENTE DEL PARTITO DEMOCRATICO

Smaltito l’entusiasmo del successo dell’affluenza alle urne, il primo impegno del neo eletto segretario nazionale del Partito Democratico, Walter Veltroni, è quello di “creare il partito“, come più di un osservatore ha sottolineato.ec3434fc6b2df031a9614c87fb3bcb4c.jpg La prima data utile è la riunione degli oltre 2500 eletti nella costituente nazionale, a seguire, ci saranno le riunioni locali degli eletti nelle costituenti regionali. Senza entrare nel dettaglio dei numeri, a questo punto, vediamo i bitontini che saranno protagonisti del processo di costruzione del PD. I candidati sono stati divisi in liste distribuite nei collegi elettorali. Quello bitontino è il collegio numero 26, cui appartengono oltre a Bitonto anche Palo del Colle, Terlizzi e Giovinazzo. Nelle liste nazionali è stato eletto il senatore Giovanni Procacci. Possiamo considerare bitontino anche il senatore Donato Piglionica, bitontino di origine ma oramai altamurano di adozione in quanto da più di una legislatura viene eletto nel collegio di quella città. Nelle liste regionali più folta la presenza dei nostri concittadini. Troviamo l’ex parlamentare Pinuccio Rossiello e Ada Mezzapesa tra i sostenitori di Veltroni, Emanuele Sannicandro e Tiziana Conte tra i candidati che sostenevano Enrico Letta e Luca Scaraggi dalla lista che sosteneva Rosy Bindi a livello nazionale e Antonio Gaglione a livello regionale. Una squadra nutrita che adesso, pensiamo, ha come primo obiettivo quello di superare le divisioni con cui è arrivata a queste primarie, tenendo presente che si tratterà di lavorare per lo stesso partito e per gli stessi obiettivi.

News pubblicata il 17 ottobre 2007; ore 08.10
Fonte: Bitonto blog

I BITONTINI NELLA COSTITUENTE DEL PARTITO DEMOCRATICOultima modifica: 2007-10-17T08:10:00+02:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “I BITONTINI NELLA COSTITUENTE DEL PARTITO DEMOCRATICO

I commenti sono chiusi.