MORTI SUL LAVORO, IL COMUNE PENSA AD INIZIATIVE DI SENSIBILIZZAZIONE

917331012.jpgUna serie di iniziative per favorire le azioni e la cultura della sicurezza sul lavoro. In occasione della 58a Giornata nazionale per le vittime degli infortuni sul lavoro, che si celebra a Roma il 12 ottobre su iniziativa dell’Anmil con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed il patrocinio del Segretario Sociale Rai, la IV Commissione consiliare del Comune di Bitonto (composta da Michele Muschitiello – presidente, Roberto Colangiuli, Marcello Formisano, Emanuele Pinto, Francesco Paolo Ricci, Domenico Sannicandro e Francesco Scauro) lancia un appello all’amministrazione Valla perché ponga la questione sicurezza sui luoghi di lavoro tra le priorità della sua azione di governo.
L’idea, che ha già registrato il plauso del Sindaco, è quella di creare una vera e propria rete territoriale di attenzione ad un problema molto sentito anche a Bitonto, che lo scorso luglio ha pianto la morte su un cantiere edile del 47enne Raffaele Masiello.
Tra le ipotesi prospettate, l’istituzione di una giornata cittadina dedicata alla cultura della sicurezza, un premio per i datori di lavoro virtuosi e la realizzazione di un monumento-simbolo, frutto di un concorso di idee tra i giovani, da collocare in una piazza della città.
Sono certo – dichiara il consigliere Ricci, promotore dell’iniziativa in Commissione – che l’attuale amministrazione saprà valorizzare al meglio la nostra idea, dando seguito ad un percorso già da tempo avviato dalle precedenti amministrazioni”.

Comune di Bitonto – Ufficio Comunicazione e Informazione
MORTI SUL LAVORO, IL COMUNE PENSA AD INIZIATIVE DI SENSIBILIZZAZIONEultima modifica: 2008-10-10T09:35:00+02:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “MORTI SUL LAVORO, IL COMUNE PENSA AD INIZIATIVE DI SENSIBILIZZAZIONE

  1. Che la sensibilizzazione ad un tema così importante sia figlia di una particolare attenzione della Giunta Valla o dell’iniziativa di qualche consigliere di CentroSinistra, a me francamente poco importa: vorrei solo che per davvero il tema della Sicurezza sul lavoro sia preso sul serio da tutti….amministratori e cittadini!

    Camminare x le vie della città e vedere operai senza casco intenti a lavorare su un’impalcatura o passeggiare per le campagne e vedere coltivatori diretti che maneggiano sostenze tossiche senza le dovute protezioni o ancora leggere “de visu” documenti aziendali in cui si attestano certificazioni anti-infortunistiche palesemente artefatti…queste sono le preoccupazioni che mi animano e che mi spingono a chiedere con forza una maggiore attenzione al tema della Sicurezza sui posti di lavoro.

    Mettersi le medaglie non serve a nessuno!

    Per iniziare, basterebbe che i vigili urbani monitorassero maggiormente i cantieri edili…anche con il rischio di “sembrare anticipatici”…espressione ascoltata proprio ieri durante una conversazione a cui ho assistito.

Lascia un commento