BITONTO PUNTA A GUIDARE UN COMPRENSORIO DALLA FORTE VOCAZIONE TURISTICA

Il bilancio di una serie di iniziative che hanno coinvolto gli operatori del settore e i Comuni di Giovinazzo, Molfetta, Ruvo e Terlizzi.

791145300.JPGPositivo il bilancio per l’Amministrazione Valla, impegnata in queste ultime settimane in una serie di iniziative per la promozione del territorio. Nell’incontro con commercianti, imprenditori del settore turistico-ricettivo (alberghi, ristoranti, pizzerie, titolari di bed&breakfast, commercianti di prodotti tipici locali) e aziende agroalimentari, sono stati analizzati gli elementi emersi durante l’educational tour, promosso in settembre dagli Assessorati al marketing territoriale e al turismo, che ha rappresentano una prima seria e concreta azione di valorizzazione e promozione del territorio.
In precedenza, il sindaco Valla, il vicesindaco Damascelli e l’assessore al turismo Vacca avevano incontrato i colleghi dei Comuni di Molfetta, Terlizzi, Giovinazzo e Ruvo, coinvolti dal Comune di Bitonto in questo nuovo percorso strategico, per delineare tutti insieme, e con il coinvolgimento delle categorie direttamente interessate, le linee di sviluppo delle politiche di promozione dell’area.
Gli addetti ai lavori hanno risposto con entusiasmo alla convocazione di Domenico Damascelli, vicesindaco e assessore al marketing territoriale e di Ennio Vacca, titolare della delega al turismo.
Durante la convention sono intervenuti, oltre ai due assessori comunali, anche lo staff della cooperativa Ulixes, che ha curato l’organizzazione dell’educational tour e la Thesis srl, software house che ha illustrato nuove opportunità di promozione territoriale attraverso il web.
Sulla necessità di prendere coscienza delle enormi potenzialità del nostro territorio e, di conseguenza, attivarsi per promuoverlo al meglio, ha insistito Damascelli, che ringraziando le numerose aziende presenti, è tornato a ribadire l’opportunità di pensare ad un marchio identificativo dei sapori, dei saperi e delle risorse naturali della nostra terra. “Le nostre bellezze paesaggistiche e il nostro patrimonio storico-artistico-culturale e archeologico, legato ai prodotti tipici, espressione delle nostre radici e della nostra storia, dall’olio extra vergine di oliva di Bitonto a tutte le altre produzioni agricole e artigianali locali, unitamente all’intraprendenza dei nostri cittadini, rappresentano un mix perfetto per far divenire la nostra città polo di interesse, seducendo chi ci sceglierà come meta per le vacanze e il tempo libero. L’esperienza dell’educational, che ci ha visti impegnati per dodici ore di fila a disposizione dei tour operators e dei giornalisti, ospitati e accompagnati per frantoi olear, aziende agricole, cattedrali, ristoranti e B&B, ci ha insegnato quale importante ruolo va assegnato all’accoglienza”.
“Tale iniziativa può rappresentare anche un’occasione di valorizzazione dei prodotti della nostra terra e in un momento di difficoltà economiche per tutti potrebbe essere un nuovo modo di creare sviluppo per l’economia cittadina –continua Damascelli. In tutto questo ci crediamo fortemente e per questo andremo avanti, coinvolgendo anche gli altri Comuni, ma abbiamo la necessità della collaborazione degli operatori dei settori interessati.”
“I territori sono anch’essi in competizione e una buona politica di marketing territoriale non può prescindere dal creare collaborazioni sinergiche con Comuni limitrofi, affini per storia e tradizioni” conclude Damascelli.
“Il nostro obiettivo è quello di creare specifici pacchetti, che coinvolgono le realtà territoriale a noi vicine, in modo che i turisti si fermino più a lungo sul nostro territorio”, ha sottolineato l’assessore al turismo Vacca. “Importanti magazine di promozione turistica, dopo l’educational tour di settembre, hanno già inserito Bitonto negli itinerari consigliati ai lettori da prestigiose riviste di settore. Siamo pronti a lanciare la sfida, anche contando sull’impegno e la passione che molti nostri giovani dimostrano di voler riservare a questo settore; grazie a quanti si sono cimentati con specifici percorsi formativi per guide specializzate, oggi siamo in grado di accogliere i visitatori in modo professionale, contribuendo a promuovere un’immagine moderna ed efficiente della città.”

Comune di Bitonto – Ufficio Comunicazione e Informazione
BITONTO PUNTA A GUIDARE UN COMPRENSORIO DALLA FORTE VOCAZIONE TURISTICAultima modifica: 2008-10-08T08:45:00+02:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento