FACCE DA BIENNALE

Un volto fresco dell’arte si precisa nel sud del mondo. È qui che sono successe le cose. È in questo Mediterraneo che l’arte, corporea, materica e concettuale, attenta  nel rendere cambiamenti e trasformazioni, trova palcoscenici ampi e spettatori coinvolti.
Fra denuncia sociale e provocazione, dalla citazione alla parodia, rimane il fatto che tutte le intuizioni artistiche presenti nei padiglioni della fiera, si sono ben adattate al tema della biennale: il kairos, momento opportuno, il momento della creatività. Che ci sia un tempo giusto per creare, questo non ci è dato di sapere, per ora ci basti solo il tempo di ricordare.

Il ballo di San Vito – Vinicio Capossela
Le vent nous portera – Noir Desir
Hurricane – Bob Dylan

Foto di Ezio Marrone e Lara Carbonara
Riprese e Montaggio di Lara Carbonara 

FACCE DA BIENNALEultima modifica: 2008-06-04T07:15:00+00:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “FACCE DA BIENNALE

  1. Lara complimenti davvero per l’ottimo servizio realizzato. E complimenti perchè, in collaborazione con la tua collega Lucrezia, tentate di avvicinare l’Arte, nelle sue più svariate forme, a noi utenti … anche quelli ignoranti come me.
    Grazie e … continuate!

  2. Ah, Guido! meno male che ci sei tu…
    Noi, però, non crediamo che l’ignoranza sia un limite in fatto d’arte, anzi…
    e tu ne sei la prova: anche se non hai fatto studi specifici, così come tu affermi, la tua sensibilità non ti ha impedito di apprezzare un evento artistico, o un video che lo riguarda.
    chi non ha sovrastrutture di sorta ha molte più possibilità di comprendere un’opera d’arte, di vederne l’essenza prima di altri, intenti a capire chissà cosa e a giudicare.
    eppoi, l’arte è la più antica delle espressioni umane, viene prima della parola: può non piacere, non emozionare, anzi turbare, può essere disprezzata, sottovalutata, ma non può non riguardare…tutti..indistintamente.
    grazie a te
    Lucrezia e Lara

  3. Complimenti per il tuo lavoro svolto durante i giorni della biennale! Ti ho vista in innumerevoli momenti, sempre pronta ad immortalare con uno scatto o con una ripresa quelli che sono stati momenti unici ed indimenticabili di socializzazione attraverso l’uso dell’arte, nelle sue svariate accezzioni, come forma di espressione delle diverse culture presenti!
    Grazie per aver dedicato tempo ed energie per far sì che il ricordo di un evento del genere rimanga vivo più a lungo per noi che l’abbiamo vissuto!
    Alla prossima occasione!

    Daniele e i Toen ti salutano e ti ringraziano!

  4. Bé un po’ questo video l’ho visto nascere. Lara era sempre in giro a riprendere. Cercava facce da biennale. E la biennale è stata questo per lei….una galleria di volti. Le conferenze la annoiavano un po’. Il suo kairos lo trovava mentre girava con la sua macchina fotografica. La biennale ti si appiccica addosso come una maglietta bagnata di sudore. chi non c’è stato non può capire. in questo video stupendo manca solo una cosa. manca bollenti spiriti. il posto dove la sera si andava a scrivere gli articoli…un posto caotico…una piccola sarajevo…come il pezzo più bello scritto da lara…anzi lara c.

Lascia un commento