TORNANO LE FESTE DELLE CONFRATERNITE

Con la primavera a Bitonto tornano anche le Feste Religiose delle confraternite, o come si dice  “il periodo delle processioni”. La storia è nota. A Bitonto ci sono 18 confraternite che raccolgono complessivamente più di 5000 iscritti, in pratica il 10% della popolazione bitontina. Tutte le confraternite sono dedicate ad un Santo che si assume a patrono e, quando furono create, avevano il compito, oltre che di festeggiare degnamente il Santo, di assistere la popolazione più indigente. Con il migliorare delle condizioni di vita le Confraternite, purtroppo, si dedicano quasi esclusivamente ad organizzare il culto del Patrono e a festeggiarlo nella maniera migliore.
Da secoli succede tutto questo e tutti gli anni la liturgia si ripete quasi immutata per il piacere dei pochi turisti che riusciamo a portare nella nostra città e per la disperazione di quei bitontini che le maltrattano, scappando da Bitonto per andar ad assistere alla stessa cosa a Giovinazzo con il sorriso e la felicità stampata sulla faccia (però lì c’è il mare!).
Seguendo la tradizione, la prima festa celebrata dopo i riti della settimana santa è quella di San Francesco di Paola la cui confraternita ha sede nella chiesa di San Francesco – parrocchia di Santa Caterina in Piazza Moro. In questo week end la parte centrale della festa con luminarie, giochi pirici e la classica processione che percorre le vie principali del centro. La processione di San Francesco di Paola è molto affollata soprattutto per il fatto che la confraternita è la più numerosa, contando oltre 1500 iscritti molti dei quali partecipano alla processione indossando la tradizionale “mozzetta” marrone.
Quest’anno ben due le bande che si esibiranno in occasione della festa. Alla banda “ufficiale”, la banda “T. Traetta”, che suonerà sabato sera, domenica sera durante la processione e lunedì sera per il concerto finale, si aggiungeranno la Banda “Delle Cese” di Bitonto e la Banda di Pontecorvo. Una felice intuizione questa, approfittando del gemellaggio in atto tra le associazioni musicali intitolate al m° D. Delle Cese di cui ricorre il 70° anniverario della morte.
La festa di San Francesco è una delle poche per le quali è rimasta la tradizione di allestire in chiesa un fastoso addobbo di tessuti pregiati,  da coreografia per l’immagine del Santo. Questi addobbi sono una grande tradizione bitontina, portata avanti dalla famiglia Abbondanza che per la sua arte è conosciutissima anche lontano da Bitonto.

Francesco Paolo Cambione 

TORNANO LE FESTE DELLE CONFRATERNITEultima modifica: 2008-04-05T07:15:00+00:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “TORNANO LE FESTE DELLE CONFRATERNITE

Lascia un commento