EYES WIDE SHUT

426b22755a504ee3d2f0d939ffd3790b.jpgmostra di Giuseppe Fioriello, a cura di Lucia Anelli 

Con esplicita allusione al -Doppio sogno- di Arthur Schnitzler, una storia che si sviluppa su percorsi paralleli tra sogno e intenzione, fino alla coscienza di sè, l’artista prevede di giungere ad una conoscenza, conquistata non senza disorientamento.
Un geometrismo primitivo e sintetico – evocativo e sacrale – è affiancato alle frequenti scelte informali, che mostrano una sensibilità visionaria.
Il complesso figurale che si percepisce è un tentativo di svelare percorsi, passaggi, scovando risposte – ma si desiderano davvero? – disattese e sempre abbozzate. La luce è esplorata, smembrata, catturata nel suo frangersi e attraversare la materia, tra continue negazioni e convergenze.
L’utilizzo del linguaggio fatto di contrapposizioni, dal gesto al segno, dall’indizio grafico a quello informale è monito per il nostro quotidiano, impietoso riferimento al moderno modus vivendi nella continua e compiaciuta antinomia tra guerra e pace, amore e odio, occidentale e orientale, bianco e nero.

Inaugurazione 25 gennaio 2008, ore 19,00

Teatro Traetta
Via Largo Teatro – Bitonto (BA)
Orario: 18,30 – 20,30
Ingresso libero

Lascia un Commento