UNITI CONTRO L’AIDS

 
Combattere l’AIDS si può, con l’aiuto ed il sostegno di TUTTI.
E’ questo il messaggio che lanciano il gruppo rock ZED e la Casa Alloggio Raggio di Sole, da anni in prima fila a Bitonto per la lotta alla diffusione dell’HIV. Il 1° dicembre si celebrerà in tutto il mondo la Giornata contro l’Aids e le due realtà cittadine  propongono una profonda riflessione sull’indifferenza e il coinvolgimento di ciascuno.
51efae3f19a74dc7e09eeb83c4e15df2.jpgPerchè nessuno ignori la malattia.
Perchè tutti lottino insieme contro l’Aids.

In linea con la politica di intervento nazionale, promossa dal Ministero della Salute, Raggio di Sole e ZED invitano ad un grande concerto nella Sala Polifunzionale della Fondazione Santi Medici.
Perche se l’Aids alza la voce, noi alziamo il volume.
Bitonto.myblog, raccogliendo l’accorato appello degli organizzatori, sostiene e promuove l’iniziativa, usando lo strumento del blog per contribuire alla campagna di sensibilizzazione. Da oggi, sino al 1 dicembre, sarà online il banner “UNITI contro L’AIDS” che rimanda alla rubrica dedicata. A partire da sabato 24, invece, per una settimana tutti i giorni, il gruppo di lavoro del Blog pubblicherà materiale informativo, curiosità ed interviste perchè i tabù del sesso sicuro e della prevenzione all’HIV non appartengano più alla nostra cultura d’informazione. Ad ogni pezzo che scriveremo o riproporremo da siti autorevoli allegheremo una “pubblicità progresso“, come quella di oggi. Si tratta di video americani, spagnoli, italiani, inglesi e francesi che coniugano l’arte al servizio della lotta all’Aids.
Siamo sicuri che non rimarrete indifferenti alle nostre parole, alle nostre immagini e che sabato 1° dicembre sarete con gli ZED, la Casa Raggio di Sole e Bitonto.myblog a cantare per mantenere la promessa, per fermare insieme l’Aids.

    

UNITI CONTRO L’AIDSultima modifica: 2007-11-22T05:25:00+00:00da bfreezones
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “UNITI CONTRO L’AIDS

  1. accanto agli operatori della Casa Alloggio (cui rivolgo il mio affetto e la mia stima, per lo straordinario lavoro che ogni giorno conducono nel silenzio e nel rispetto dei seriopositivi), due gruppi di ragazzi ci stanno dando una grande LEZIONE di VITA.

    da un lato la rock band zed.
    in giorni di forte accusa verso le nuove generazioni, gli zed ci stanno ricordando il VERO senso della musica. nonostante tutto. nonostante il fango dello star system d’oggi, dove a spettacolo si lega troppo spesso droga, anoressia e violenza.

    dall’altro i ragazzi di bitonto.myblog.
    non è per aggiungere un complimento ai tanti che si sono già manifestati in queste settimane, ma da comunicatore mi rendo conto che avete uno spirito collaborativo e propositivo unico.
    parlare di sesso sicuro e di prevenzione dell’hiv in una città del sud, che non si scandalizza a vedere la Gregoraci in fascia protetta con minigonna inguinale, ma ha bisogno di nascondere i distributori dei preservativi nei retro delle farmacie, è una GRANDE provocazione. Degna dello spirito giornalistico, anche se non avete un direttore, una registrazione in tribunale o i 60 articoli del patentino da vantare.
    Auguri per la vs iniziativa!

  2. Ma lo sapete che bitonto.net adesso è meglio di quando lo curavate voi cinquedellavemaria? Almeno non ci sono più pontificazioni che niente hanno a che fare con l’informazione che sbandierate tanto. Ma chi vi credete di essere il New York Times?

  3. Cara/o MyLo
    grazie di essere venuta sul nostro blog!
    Permettimi di chiarire un paio di cose.
    Sulla completezza e la cura di Bitonto.net nessuno di noi ha mai fatto confronti sul “prima” e sul “dopo”, noi 6 (e non 5!!) abbiamo fatto liberamente una scelta, non abbiamo mai screditato nessuno e portiamo rispetto per il lavoro che la nuova redazione di Bitonto.net sta portando avanti.
    Non abbiamo alcuna pretesa, anzi ben accettiamo le critiche al punto che avremmo potuto benissimo cancellare il tuo commento e bannarti, invece come vedi… Ci auguriamo solo che la prossima volta la tua polemica sia costruttiva e non semplicemente diffamatoria.
    Sui complimenti, infine, che leggi sotto i post sono tutti autentici e lo dimostrano gli ip di provenienza, tutti diversi da loro.
    Nessun medico ci ha prescritto di fare questo blog eppure ogni giorno ci premuriamo di aggiornarlo, di curarlo nella grafica e nei contenuti. Non abbiamo un ritorno economico, non abbiamo un ritorno in termini di “favori”. Lo facciamo solo per passione, perchè crediamo nella straordinaria democraticità di internet, perchè crediamo nelle enormi risorse di questa città, perchè amiamo Bitonto e tutto quello che offre. Nonostante i bitontini.

  4. Spero che i lettori di bitonto.net non siano tutti attenti come te visto che i cinquedellavemaria in realtà sono 6!!!!!!
    Penso che i ragazzi saranno contenti che ci sia anche qualcuno non apprezza il loro lavoro, avranno il pungolo per continuare a migliorarsi.
    Alla fine fanno traffico anche i MyLo e anche tu sei benvenuto(a).
    Anche io seguivo bitonto.net durante il vecchio pontificato e spero che si rialzi presto in nome della pluralità di voci e posizioni in questa nostra tanto dormiente, civilmente, cittadina

  5. ciao MyLo!!!
    posso farti una domanda?
    se non ti piacesse il cibo cinese andresti comunque ogni sera a cena al ristorante di via de ilderis?
    immagino di no!
    se questo blog non te gusta, chica, puoi non consultarlo!
    queste uscite da tipica bitontina invidiosetta puoi risparmiartele!!
    e comunque dovresti vergognarti MyLo, hai usato lo spazio dedicato ad una tematica sociale così importante, lotta contro l’aids, per dare sfogo alla tua gelosia!

  6. Noto con grande dispiacere che a Bitonto la comunicazione viene sempre confusa con le beghe personali.
    Chiunque oggi comunichi con la gente che sia di bitonto.net o bitonto.myblog.it ecc. o giornali locali , deve farlo con passione senza censurare nessuno .
    Mille bitonto.myblog/bitonto.net/ primopiano.info
    Importante ragazzi comunicate con il cuore.

    AIDS
    SESSO PROTETTO
    PREVENZIONE
    VIVA LA VITA

I commenti sono chiusi.